Virtus, Trinchieri è il preferito per la panchina: pronta un’offerta pluriennale

Virtus, Trinchieri è il preferito per la panchina: pronta un’offerta pluriennale

L’ex allenatore di Bamberg è in cima alla lista dei desideri della squadra bolognese, reduce da una stagione fatta di alti e bassi.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

Sono giorni frenetici in casa Virtus Bologna: dopo la delusione della sconfitta con Reggio Emilia all’ultima giornata, e la conseguente mancata qualificazione ai playoff, la società sta lavorando alacremente in vista della prossima stagione. Dopo quest’annata di consolidamento, la Virtus vuole tornare ad essere realmente protagonista sia in campo nazionale sia in campo europeo: per questo motivo Luca Baraldi, braccio destro di Massimo Zanetti, ha individuato in Alessandro Dalla Salda, ex AD di Reggio Emilia, il dirigente operativo chiamato a riportare la Virtus ai piani alti.

Dalla Salda, che verrà annunciato a breve, ha già scelto Marco Martelli, dal 2010 a Casale Monferrato, come prossimo DS della Virtus: al momento il dirigente è impegnato con la Novipiù nei playoff di A2, ma è lui la prima scelta come uomo mercato delle Vu Nere. Il primo tassello da inserire sarà l’allenatore: quasi certo l’addio di Ramagli, sale forte l’idea Andrea Trinchieri. L’allenatore milanese, esonerato da Bamberg a metà stagione, ha già avuto i primi contatti con Dalla Salda al termine della partita tra Reggio Emilia e Virtus e, secondo Mario Canfora de La Gazzetta dello Sport, sarebbe molto interessato al progetto ambizioso della Virtus: per lui la società ha pensato a un contratto pluriennale (due anni con opzione per il terzo) in modo da crescere passo dopo passo nel corso delle prossime stagioni. E’ lui il grande obiettivo della dirigenza per la panchina, ha superato Djordjevic nelle preferenze: sono attesi sviluppi nelle prossime giornate, decisive per progettare al meglio il futuro della Virtus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy