2° Torneo “Città di Matera”: esce Brindisi, Barcellona la spunta con la sua profondità

2° Torneo “Città di Matera”: esce Brindisi, Barcellona la spunta con la sua profondità

Commenta per primo!

MATERA – Uscendo alla distanza nel secondo tempo, una buona Sigma batte Brindisi nella prima semifinale del 2° Torneo “Città di Matera”, e consuma la parziale vendetta della semifinale di Legadue di due stagioni fa. Ne esce una partita non bellissima – causa anche il gran caldo del primo pomeriggio – ma con le due squadre che non si risparmiano quanto ad agonismo e prestazione difensiva. Vince, infatti, chi stringe meglio le maglie. Alla distanza, dopo che Brindisi proprio con questo fattore e con una migliore circolazione di palla guidata da Bulleri, era parsa in controllo nei primi venti minuti.

L’inizio e’ con un botta e risposta dall’arto tra Lewis e Young, ma dopo tre minuti e mezzo il punteggio è fermo sul 5-3 con un altro canestro dell’americano di Perdichizzi. La partita e’ molto spezzettata anche dai fallì, e le due squadre si alternano al comando (12-9 Barcellona, con rapido controbreak brindisino di 5-0), e l’assistenza di Bulleri per il 20-16 di Zerini mette fine al fine primo quarto.

Una azione fotocopia apre la seconda frazione col lungo brindisino prontissimo sugli scarichi a punire la rivedibile difesa della Sigma sui pick and roll, ed in una partita in cui si segna pochissimo da tre, la prima bomba di Snaer sembra spaccare l’equilibrio sul 29-22. La reazione, però, e’ firmata da quattro punti in fila di Toppo: e sarà fondamentale, visto che consente alla squadra di Perdichizzi di stare a contatto e firmare il sorpasso con un 5-0 griffato Maresca ad inizio secondo tempo.

Bulleri, però, riporta nuovamente avanti i suoi ed apre al break che si chiude con la tripla di Snaer e costringe sul 41-36 per la squadra di Bucchi al timeout la panchina giallorossa. La reazione non si fa attendere, guidata anche in fase di conclusione da un disciplinatissimo Collins in regia ( prima in 1 vs 1 e poi con la bomba del 43-41) ma l’equilibrio resta sostanziale, e Fantoni da sotto regala un minimo+2 all’ultimo riposo.

L’impatto della panchina Sigma cresce alla distanza con le bombe di Pinton e Young fino al massimo +10 (57-47), che però Bulleri prima in arresto e tiro e poi dalla lunetta prova a rintuzzare (57-54). Il finale e’ dominato dai liberi che Barcellona non sbaglia, anche perché dopo una palla recuperata col pressing Snaer manda sul ferro la bomba del possibile -1 (61-57). Ci pensano Toppo e Maresca chiudere dalla lunetta ed a mandare in finale la Sigma nel secondo trofeo Bawer.

SIGMA BARCELLONA – ENEL BRINDISI 65-59

PARZIALI: 16-20; 30-34; 47-45

BARCELLONA PDG: Maresca 13, Filloy, De Leo, Fantoni 9, Iurato, Toppo 6, Pinton 5, Natali, Young 20, Collins 12, Dispinzieri. All. Perdichizzi.

BRINDISI: Akingbala 2, James 7, Todic 5, Bulleri 8, Formenti 4, Dyson 5, Lewis 5, Zerini 6, Leggio, Snear 10, Campbell 7. All. Bucchi.

ARBITRI: Gagliardi, Lo Scalzo, Stoppa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy