A1- UFFICIALE: coach Andrea Liberalotto resta l’Umana Reyer Venezia

L’Umana Reyer è lieta di comunicare che coach Andrea Liberalotto sarà alla guida della prima squadra femminile orogranata anche nella stagione 2016/2017.

Commenta per primo!

L’Umana Reyer è lieta di comunicare che coach Andrea Liberalotto sarà alla guida della prima squadra femminile orogranata anche nella stagione 2016/2017. Dopo cinque annate con 164 panchine da head coach, due promozioni, la vittoria dell’Adriatic League e due semifinali scudetto sarà dunque ancora il coach di Piazzola sul Brenta ad allenare le orogranata nella quarta stagione consecutiva in Serie A1.

“Siamo contenti di proseguire il rapporto con Andrea Liberalotto”, le parole del Presidente dell’Umana Reyer, Federico Casarin. “Questa conferma dà continuità al nostro progetto iniziato dalla Serie B e arrivato in Europa. In questi cinque anni con coach Liberalotto abbiamo raggiunto traguardi importanti come la conquista dell’Adriatic League, primo trofeo internazionale dell’Umana Reyer, e di due semifinali scudetto. Siamo convinti che insieme ad Andrea il nostro progetto possa continuare a crescere contribuendo a un ulteriore sviluppo del basket femminile”.

“Sono onorato – commenta coach Andrea Liberalotto – di continuare a far parte della famiglia Reyer. Ringrazio il Patron Luigi Brugnaro e il Presidente Federico Casarin. Ovviamente non possono mancare i ringraziamenti anche a tutto lo staff che lavora con me da tanto tempo e alle giocatrici che ho avuto il piacere di allenare e con cui voglio condividere questo percorso di crescita. Questa società ce l’ho nel cuore, mi sono formato qui e sono cresciuto insieme al progetto: sono dunque orgoglioso di continuare a farne parte. Sono molto felice, cercherò di fare del mio meglio e invito tutti i tifosi a sostenerci.”

Coach Andrea Liberalotto è all’Umana Reyer da 11 stagioni, essendosi formato nelle giovanili orogranata prima di approdare sulla panchina della prima squadra femminile. Dal 2008 al 2010 è stato assistente in Serie A1 prima di Massimo Riga e poi di Eugenio Dalmasson mentre nella stagione 2010/2011, sempre nella massima serie italiana, è stato il vice di Paolo Rossi.

Nella stagione 2011/2012 ha esordito come head coach dell’Umana Reyer femminile in serie B, vincendo il campionato senza nessuna sconfitta (21 vittorie su 21 in regular season, 2 su 2 in post season) e conquistando anche la Coppa Italia di categoria.

L’anno successivo, ha ottenuto la promozione dalla A2 alla A1 con 25 vittorie in 26 partite, vincendo anche la Coppa Italia e meritando l’Oscar basket rosa come miglior allenatore del girone nord di A2.

All’esordio da capo allenatore in A1, ha chiuso con un quinto posto (record di 11 vinte e 9 perse), uscendo poi ai quarti playoff (0-2 con Lucca).

Nella stagione 2014/15 coach Liberalotto e l’Umana Reyer hanno ulteriormente migliorato quanto fatto all’esordio nella massima serie chiudendo la regular season al quarto posto con 17 vittorie e 7 sconfitte e superando i quarti di finale playoff (2-1 su Umbertide) prima di incontrare le Campionesse d’Italia della Famila Schio in semifinale. Nella stessa stagione ha guidato l’Umana Reyer nella prima conquista di un trofeo internazionale della sua storia vincendo la MZRKL Adriatic League.

Nell’ultima stagione, ha ripetuto il quarto posto in regular season, migliorando il record (21 vinte e 5 perse), battendo poi San Martino di Lupari ai quarti 2-0 e concludendo la stagione ancora in semifinale scudetto per mano di Lucca, vittoriosa due volte al supplementare. Ha portato l’Umana Reyer ad approdare agli ottavi di Eurocup, dove è stata eliminata solo al supplementare dalle turche del Besiktas.

Andrea Liberalotto è inoltre entrato nella storia dell’Umana Reyer diventando l’allenatore con più panchine della prima squadra femminile orogranata raggiungendo 164 presenze da head coach. In questi anni ha continuato a seguire il settore giovanile dell’Umana Reyer, vincendo lo scudetto Under 19 nel 2013. In questa stagione ha invece guidato l’Under 20 vice campione d’Italia e ha fatto parte dello staff dell’Under 18, conquistando il titolo tricolore di categoria.

FONTE: Uff. Stampa Reyer Venezia 1872

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy