Acqua San Bernardo Cantù-Happy Casa Brindisi: le pagelle

Acqua San Bernardo Cantù-Happy Casa Brindisi: le pagelle

Le pagelle del posticipo fra la rinnovata Cantù e la splendida realtà brindisina

di Carlo Perotti

Acqua SAN BERNARDO Cantù:

Gaines 7.5:  spettacolare quando si alza in sospensione uscendo da un blocco ma anche intenso in ogni parte del campo con 17 punti ed alcune giocate di grande cuore e coraggio.

Carr 7.5: meglio da playmaker che da guardia, non avendo grande dimestichezza cogli schemi tende a palleggiare troppo ma ha classe e con l’ex Penn State Cantù potrebbe aver risolto i suoi problemi in regia spostando Gaines al suo ruolo più naturale di guardia tiratrice. Segna 12 punti con 7 assist ma soprattutto segna il floater ad una mano che entra nella retina dolcemente a 6 decimi dalla fine, grande presa per un giovane che può ancora migliorare

Frank Gaines
Frank Gaines

Blakes 7.5: esce dalla panchina dando intensità ma anche buona lucidità, 17 punti con 8-11 al tiro ed un canestro pesantissimo nel finale. Altro ragazzo cresciuto tantissimo rispetto ad inizio stagione.

Baparapè : ne

Parrillo 6: al suo esordio come capitano di Cantù mette una bella tripla nella ripresa

Davis 7.5:  senza Udanoh ha spazio e fiducia e lo sfrutta bene segnando subito 11 punti ed altrettanti rimbalzi nel primo tempo, nella ripresa cala un po’ ma chiude con 13 punti e la bellezza di 19 rimbalzi, una piovra.

Tassone : ne

La Torre 6: parte in quintetto base ed in difesa si dà da fare su Chappell mentre in attacco continua ad essere impacciato ed insicuro sino a quando segna un bel canestro rovesciato

Pappalardo : ne

Stone 5.5: giocatore molto fisico e di grande energia, pare non trovare bene la sua posizione in attacco e vaga sperduto dopo così pochi allenamenti e facendo confusione, i suoi primi tiri sono tutti molto corti poi si sblocca in acrobazia. Anche lui migliorerà.

Jefferson 7.5: facilmente individuato da Vitucci come nemico numero 1 ed oggetto di attenzioni speciali, in post lotta come un matto financo facendo volare via gli avversari con le buone o le cattive, non sempre i suoi compagni sanno servirlo coi tempi giusti ciononostante fattura un buon 15+7

All. Brienza 7.5:  gestisce molto bene le rotazioni dei suoi giocatori… e continua a vincere

HAPPY CASA Brindisi:

Banks 6: mette il canestro del temporaneo pareggio a 12” dal termine ma tira con percentuali insufficienti.

Brown 6.5: vuole esser sempre in anticipo su Jefferson lavorando duramente  in area e riesce ad fatturare 12 punti.

Rush 5: impreciso al tiro

Gaffney 6: parte molto bene poi si spegne per poi riesumarsi nell’ultimo quarto con una tripla a segno ad alzo zero ma sbagliando i due tiri decisivi per Brindisi nel finale.

Zanelli 6: un bel canestro in acrobazia

Moraschini 7.5: decisamente candidato a giocatore italiano dell’anno, 17 punti con 6-10 al tiro

Walker 5: impreciso ed arruffone

Cazzolato :ne

Wojciechowski 6: sistematicamente attaccato da Jefferson in uno contro uno, lo subisce ma poi si riscatta in attacco trovando le sue piastrelle e chiudendo a 10 punti, sbaglia però anche alcuni piazzati semplici per lui

Chappell 5.5: regolarmente fischiato dai suoi ex tifosi che non hanno apprezzato le sue reiterate lamentele sui socials (doveroso esser pagato per il suo apprezzabile impegno la scorsa stagione, opinabile invece l’utilizzo di twitter), sparacchia da tre, nel finale prova a vincerla con un paio di canestri anche fortunosi.

Taddeo :ne

All Vitucci 7: la sua Brindisi è una splendida realtà, estremamente fisica e tosta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy