Avellino-Brescia, la sala stampa: le parole di Sacripanti e Diana

Avellino-Brescia, la sala stampa: le parole di Sacripanti e Diana

I due coach analizzano nella conferenza post-gara la partita tra campani e lombardi, vinta ieri sera dai padroni di casa per 92-79.

Commenta per primo!

Ecco di seguito le dichiarazioni dei due allenatori dopo il match tra Sidigas e Germani.

Stefano Sacripanti (coach Avellino): “Credo che sia andato tutto come previsto, sono molto contento e il piano partita è riuscito come lo avevamo programmato. Abbiamo cercato di limitare Vitali, mettendo pressione sugli esterni per bloccare i passaggi su Luca. Tutti hanno fatto il loro dovere, siamo stati sempre in controllo e non ho nulla da recriminare. Sono riuscito a far ruotare tutti con il giusto minutaggio per arrivare a Zagabria abbastanza riposati. Brescia me l’aspettavo così, come ho già detto, Luca (Vitali ndr) è la mente pensante del gruppo e ci siamo concentrati a limitarlo. Siamo stati favoriti dalla non partecipazione di Michele Vitali che è un altro giocatore che sta facendo molto bene. Thomas? La volta scorsa ha giocato male ed infatti è rimasto seduto 20 minuti perché non aveva capito alcuni meccanismi, questa settimana ci siamo seduti davanti al video, il ragazzo ha capito e ha giocato bene rispondendo positivamente, inoltre è stato aiutato dalla squadra che è sempre sensibile alle problematiche del gruppo. Ogni partita è un insegnamento importante per questi ragazzi che fanno la prima esperienza in Europa.
(Fonte: Uff. Stampa Scandone Avellino)

Andrea Diana (coach Brescia): “Voglio complimentarmi con Avellino per la prestazione che ha fornito ed anche per la bella cornice di pubblico presente stasera al palazzetto. Mi spiace di aver avuto fuori alcuni giocatori importanti, questa sfida avrei preferito giocarla al completo. Non abbiamo avuto continuità nell’arco dei 40′, forse anche la stanchezza avrà influito su ciò. Con la difesa zona siamo riusciti a limitare gli attacchi di Avellino, ma abbiamo concesso troppi rimbalzi e conseguenti extra possessi che sono stati il fattore decisivo del match, soprattutto nel secondo periodo. Michele Vitali? Giovedì si è infortunato, dovrebbe tornare martedì a disposizione, oggi non lo era. Adesso abbiamo un match fondamentale in casa contro Capo d’Orlando, che dovremo vincere a tutti i costi, così come un po’ tutte le gare casalinghe, dove abbiamo le possibilità per fare punti in classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy