Avellino-Cremona, sala stampa: le parole di Oldoini e Sacchetti

Avellino-Cremona, sala stampa: le parole di Oldoini e Sacchetti

I due coach hanno analizzato nella conferenza post-gara il match tra campani e lombardi, vinto ieri dai padroni di casa 95-72.

di Davide Scioscia

Ecco di seguito le dichiarazioni dei due allenatori in sala stampa dopo il match tra Sidigas e Vanoli.

Massimiliano Oldoini (assistant coach Avellino): “Ringrazio Pino per avermi lasciato la parola, per quanto riguarda il match contro Cremona, c’è da dire che la partita l’abbiamo vinta grazie ad energia, intensità e corsa. Questa settimana, nonostante qualche difficoltà (come gli infortuni di Filloy, di Fesenko e qualche problema ad inizio settimana per Rich), abbiamo alzato i ritmi a livello atletico: il nostro obiettivo era proprio quello di arrivare a giocare ad alta intensità. Questo perché, come ha detto il coach, mercoledì avremo un appuntamento molto importante e poi ci sarà ancora un altro match domenica, quindi la condizione fisica dovrà essere un fattore determinante. Stasera la squadra è stata mentalmente presente e continua per 40 minuti, con delle percentuali ottime, e lo si vede dai parziali. Tutti hanno dato il proprio contributo, giocando con la massima attenzione, e questo ci ha permesso di portare ben 5 dei nostri uomini in doppia cifra.

Romeo Sacchetti (coach Cremona): “Purtroppo non c’è stata storia, siamo stati troppo molli e poco precisi e contro una squadra come Avellino non si può giocare in questo modo, loro hanno vinto con merito, non cerchiamo scuse. Non mi aspettavo, sinceramente, una prestazione del genere, al rientro dall’intervallo mi aspettavo una risposta a livello caratteriale ma non c’è stata, è una cosa che mi ha infastidito. Anche vero che a noi stasera non ci riusciva nulla, merito di Avellino che non ci ha fatto giocare come vogliamo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy