BMW CUP, “Memorial Pentassuglia”: Sassari asfalta Milano e vola in finale

BMW CUP, “Memorial Pentassuglia”: Sassari asfalta Milano e vola in finale

Commenta per primo!

 

Brindisi – Sassari cala il poker portando a casa la quarta vittoria di fila, in altrettante amichevoli, contro una Milano apparsa ancora in costruzione e priva dei suoi giocatori chiave assenti giustificati per via degli europei che si stanno giocando in Slovenia. I sardi si impongono agevolmente per 71-89 e regalano ai propri tifosi (che hanno potuto seguire la squadra su SportItalia) una serata di basket divertente, aperitivo di un campionato che, secondo gli addetti ai lavori, vede la Dinamo come una delle principali indiziate alla vittoria finale. Ottime le prove dei nuovi arrivati Thomas, Johnson e Green che dimostrano di trovarsi alla grande insieme.

Sassari attende ora la vincente tra i padroni di casa dell’Enel Brindisi e Caserta per disputare già domani la finale che vale il III° Trofeo Pentassuglia.

1° quarto:

Sassari parte fortissimo sfruttando le molte assenze di Milano che deve fare a meno di giocatori del calibro di Melli, Wallace, Gigli e Toure. Un Linton Johnson, ispirato dalla media, trova i primi punti del match, Thomas completa il mini parziale impattando il risultato sul 2-7 per i sardi. Milano prova a rientrare, ma la Dinamo la punisce in transizione complici i numerosi errori in attacco dei milanesi. Il quarto si chiude sul 12-20 per Sassari.

2° quarto:

Nel secondo periodo Sassari prova ad affondare il colpo contro una Milano che sembra impotente davanti ai canestri della premiata ditta Diener, Johnson e Sacchetti. Il primo piazza 7 punti di fila, il secondo risponde dalla lunetta mentre il terzo, grazie a due bombe di fila, spedisce i lombardi a -17. Milano tenta di reagire, ma i canestri di Cerella e Moss non bastano, l’ennesima palla persa permette a Devecchi di schiacciare indisturbato in contropiede e chiudere il quarto sul 26-45 per i sardi.

3° quarto

Dopo l’intervallo lungo il copione della partita non cambia, anzi Sassari allunga ulteriormente complici i 5 punti di fila di Omar Thomas che valgono il +21 (50-28). Milano tenta di rimanere in partita senza troppa convinzione sfruttando le buone giocate di Langford, Haynes e Barrone. Sul finire di tempo si scatena ManDrake che segna 5 punti di fila, Jack Devecchi completa il parziale con un gioco da 3 punti e lancia Sassari sul 42-65. Meo Sacchetti può sperimentare e manda in campo anche il giovane danese Reinholt che si è ben comportato nelle amichevoli con Roma. Il quarto si conclude sul 48-69.

4° Quarto

L’ultimo periodo è di ordinaria amministrazione per i sardi che, nonostante le folate milanesi, restano preprontemente davanti grazie al bel gioco in transizione dei suoi nuovi acquisti, in particolare Johnson e Omar Thomas. Finisce 71-89 per Sassari.

 

 

 

Sassari: M.Green, C.Green 2, Devecchi 5, Johnson 14, Sacchetti 20, Reinolt, D.Diener 22, Vanuzzo 2, Tessitori 3, Thomas 21. Ne: Sacchetti T., Pattillo. Coach Meo Sacchetti

Milano: Jerrells 8, Langford 19, Mescheriakov 3, Haynes 13, Cerella 3, Milutinovic, Moss 9, Chiotti 3, Kangur 6, Barone 7, Merlati. Ne: Scomparin. Coach Luca Banchi


Parziali: 12 – 20, 26-45, 48-69, 71-89.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy