Brescia-Capo d’Orlando, la sala stampa: le parole di Diana e Di Carlo

Brescia-Capo d’Orlando, la sala stampa: le parole di Diana e Di Carlo

Le parole dei due coach

Commenta per primo!

Ecco le parolde dei due coach Di Carlo e Diana, dopo la vittoria di Capo d’Orlando su Brescia.

Coach Gennaro Di Carlo commenta così la vittoria della Btaland Capo d’Orlando di ieri sera contro la Germani Basket Brescia:
«Dedico la vittoria a chi mi ha dato la grande opportunità di arrivare dove sono. Non mi rendo ancora conto di ciò che abbiamo fatto questa sera, mi hanno regalato un sogno». Con queste parole, un incredulo e soddisfatto Gennaro Di Carlo commenta il colpo vincente della propria squadra. Un gruppo indebolito dagli infortuni, ma gli ostacoli non hanno rappresentato per coach Di Carlo un motivo di arresto: «Abbiamo affrontato le difficoltà con il giusto atteggiamento. Avere fuori giocatori di talento e presentarci al match con molti dei nostri valori indisponibili non ci ha intimoriti. Il canestro decisivo della rimessa durante il supplementare è stata una soluzione positiva, valutata sulla base delle nostre possibilità». Speranza e testa alla prossima gara per l’allenatore siciliano: «Questo risultato ci consente di cambiare la nostra prospettiva della stagione. Adesso ci aspettiamo di continuare sul filone positivo». Difficile nascondere l’orgoglio: «Non ci esalto mai – commenta – ma, al di là della tecnica, questa sera abbiamo dato dimostrazione di essere un grande gruppo, tenace, determinato ed intenzionato a non soccombere in nessuna situazione. Il nostro punto di forza è stato l’attacco, risultato della qualità offensiva dei nostri giocatori».

Le dichiarazioni di coach Andrea Diana dopo la partita: 
“Siamo arrabbiati, delusi e dispiaciuti: per il nostro pubblico e per i ragazzi che hanno dato tutto quello che avevano. Più di una volta abbiamo avuto l’occasione di chiuderla ma non siamo stati concreti e nel finale punto a punto la gara è stata decisa da episodi. Durante la gara avevamo avuto l’occasione di andare via ma non siamo stati capaci di chiudere la partita, in alcuni momenti della partita c’è bisogno di avere più continuità e durezza. Burns? Ha fatto un buon esordio, probabilmente ha giocato anche più di quello che era in grado di fare. Guido una squadra che si sta allenando bene, sono convinto che abbiamo grandi margini di crescita, soprattutto dal punto di vista dell’intensità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy