Brescia-Trento, Diana: “Dovremo gettare il cuore in campo”

Brescia-Trento, Diana: “Dovremo gettare il cuore in campo”

Le parole del coach di Brescia.

di La Redazione

“Affrontiamo una delle squadre più in forma del momento, a questo punto della stagione bisogna gettare il cuore in campo, sfruttando ogni briciolo di energia”. Questo il messaggio che accompagna la Germani Basket Brescia verso la gara casalinga con la Dolomiti Energia Trentino, posticipo della 21/ma giornata, in programma domenica 10 marzo alle ore 20.45. La partita del PalaLeonessa è stata presentata nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato coach Andrea Diana e l’ala statunitense Jordan Hamilton, presenti assieme a Luca Vicinelli, CEO di Mail Boxes Etc., Main Sponsor di Basket Brescia Leonessa nella stagione 2018-2019.
“La Dolomiti Energia è forse la squadra più in forma a livello di intensità di gioco – afferma coach Andrea Diana -. Da quando ha inserito Aaron Craft nel proprio organico ha decisamente invertito la direzione, ottenendo un ruolino di marcia fatto di 10 vittorie e 5 sconfitte. Trento è una squadra che gioca per aggredire l’avversario con la propria fisicità, sporcando ogni linea di passaggio e cercando di recuperare palloni per poi partire in contropiede. Una delle chiavi della partita sarà quella di provare a pareggiare la loro energia, rispondendo colpo su colpo e facendoci trovare duri su ogni contatto”.
“Dovremo compiere un extra sforzo a livello mentale, memorizzando bene il fatto che domenica sarà una partita dura a livello di contatti – prosegue il coach toscano -. A differenza di altre squadre, Trento imposta la propria performance sul livello di aggressività difensiva. Per questo, dovremo muovere la palla rapidamente in attacco, sfruttando ogni situazione di tiro aperto e di uno contro uno per provare a prendere vantaggio. Il desiderio è quello di resistere, facendo una partita tosta e gagliarda fino al 40′ “.
“A livello di roster, la Dolomiti Energia può alternare quintetti più alti ad altri più bassi, ricorrendo anche spesso al doppio playmaker e spostando Gomes sul perimetro – conclude l’allenatore della Germani -. Noi veniamo dall’importante vittoria contro Pesaro che ci ha dato morale. Abbiamo fatto una settimana di allenamenti in emergenza, con alcuni giocatori acciaccati, ma a questo punto della stagione bisogna gettare il cuore in campo, sfruttando ogni briciolo di energia”.
“Trento gioca in maniera aggressiva sia in attacco che in difesa – spiega Jordan Hamilton, ala della Leonessa -. Per vincere la partita, dovremo giocare da squadra come ci chiede il coach, anche se non siamo completamente al top della condizione. Dovremo cercare di tirare fuori il meglio di noi stessi: la nostra è una squadra che è capace di vincere con chiunque, proveremo a farlo ogni partita”.
“La mia stagione? Sto giocando da ala grande, per me è una posizione inedita, perché ho sempre giocato come guardia o ala piccola – afferma lo statunitense -. Sono concentrato sul finale di stagione, non dobbiamo lasciare spazio alla negatività ma restare uniti e concentrati. È una cosa che dobbiamo al nostro coach, ai nostri tifosi e a tutta la società”.

“Da quando sono qui, ho avuto modo di riflettere e ho iniziato a capire alcune cose, tra le quali il fatto che non dobbiamo preoccuparci di ciò che si dice intorno a noi e restare positivi – prosegue Hamilton -. Voglio dare una mano alla squadra, tutti noi dobbiamo giocare insieme e fare ciò che serve, ogni sforzo necessario per vincere le partite. Nell’ultima gara, la mia performance non è stata delle migliori ma abbiamo vinto e questa è la cosa che conta. Ho parlato con il coach, con Sandro Santoro e con Matteo Bonetti e mi hanno consigliato di stare calmo e di continuare a esprimere il mio gioco”.

La conferenza stampa è stata anche l’opportunità di presentare la partnership tra Basket Brescia Leonessa e Mail Boxes Etc., rappresentata dal CEO Luca Vicinelli, che vanta un passato da giocatore di Basket Brescia e una grande conoscenza della pallacanestro.

“Il mio rapporto con Basket Brescia Leonessa dura ormai da 10 anni, prima come accompagnatore e poi come partner – spiega Vicinelli -. Sono tanti anni che vivo a Brescia e ormai mi sento parte della città. MBE lavora sul territorio da 25 anni e ha ricevuto tanto, credo sia giusto attraverso la nostra sponsorizzazione aiutare la Leonessa, che è una risorsa preziosa della nostra città e del nostro territorio”.

“La Leonessa è alla decima stagione, all’inizio quello di fare un percorso vincente era un augurio – prosegue il CEO di Mail Boxes Etc. -. Nello sport ogni stagione fa storia a sé, ma la società ha fatto un lavoro straordinario nel creare una struttura sana, all’insegna di grandi principi e atteggiamenti corretti, tra cui quello di non fare mai il passo più lungo della gamba. È stato l’equilibrio a portare solidità a questa società”.

“Stiamo vivendo una stagione fatta di alti e bassi, ma il campionato non è ancora finito – conclude Vicinelli -. Abbiamo bisogno di ottimismo e serenità per affrontare al meglio queste ultime 10 giornate. Alla fine del campionato tireremo le somme di un anno che potrà essere più o meno fortunato, ma nel quale l’impegno di Basket Brescia non sarà mai mancato”.

Uff.Stampa Germani Basket Brescia

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy