Brindisi, Brian Randle lascia il basket giocato a causa del morbo di Crohn

Brindisi, Brian Randle lascia il basket giocato a causa del morbo di Crohn

Ieri, dopo la vittoria contro la Virtus Bologna, è arrivato l’affettuoso saluto di tutto il PalaPentassuglia.

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

Dopo la grande vittoria di ieri contro la Virtus Bologna, oltre a festeggiare, l’Happy Casa Brindisi ha dovuto anche salutare un suo giocatore. Infatti, Brian Randle, a soli 32 anni, ha preso la decisione di lasciare il basket giocato, perchè affetto da Morbo di Crohn, che non gli permetteva di allenarsi al massimo e di dare il meglio in partita.

Randle, nel corso della sua carriera, ha vestito molte maglie importanti, come quella del Maccabi Tel Aviv, dell’Alba Berlino e dell’Hapoel Tel Aviv.

Tutto il PalaPentassuglia ieri gli ha dedicato grandi applausi di riconoscenza per il contributo dato durante la sua permanenza a Brindisi.

randle 2

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy