Cantù-Cremona, Brienza: “Di fronte al nostro pubblico ci faremo valere”

Cantù-Cremona, Brienza: “Di fronte al nostro pubblico ci faremo valere”

Le parole di coach Brienza.

di La Redazione

A causa dell’improvvisa separazione da coach Evgeny Pashutin, che ha portato alla promozione di Nicola Birenza da assistente a capo allenatore, non è stata una settimana semplicissima per l’Acqua S.Bernardo Cantù. Nel corso della settimana, però, il giovane tecnico canturino ha avuto l’occasione – e la bravura – di lavorare molto bene sul campo, trascinando emotivamente la squadra con grande carisma. Di seguito le parole di coach Brienza alla vigilia di Acqua S.Bernardo Cantù-Vanoli Cremona:

«La partita di domani con Cremona è complicata perché affrontiamo una squadra decisamente in salute. Nel girone di andata hanno fatto benissimo, chiudendo la prima parte della stagione in maniera eccellente, andando oltre le proprie aspetattive iniziali ed i propri obiettivi. A questo bisogna aggiungere che a breve rientrerà Drew Crawford, un giocatore davvero importante per le loro rotazioni che sta recuperando da un infortunio. Non so se rientrerà già contro di noi oppure no, ma è comunque un aspetto da considerare per evitare sorprese».

«Per noi, questa, è stata sicuramente una settimana diversa dal solito, inutile negarlo. C’è stato un cambio di allenatore, che ha portato il sottoscritto alla guida della squadra, con conseguenti allenamenti differenti. Non abbiamo comunque cambiato molto, abbiamo soltanto provato a fare cose un po’ diverse. È da vedere poi come la squadra risponderà in partita alle nuove sollecitazioni. Al momento, però, mi ritengo molto soddisfatto di come i ragazzi hanno reagito. In settimana hanno lavorato bene, adesso dobbiamo solo pensare alla partita di domani, contro un’avversaria ostica ma che in casa abbiamo qualche chances in più di poter battere. Non sarà facile ma, di certo, di fronte al nostro pubblico ci faremo valere».

«Sull’aspetto tecnico, invece, la chiave della partita sarà quella di non snaturarci di fronte ad una formazione come la Vanoli, tipica di coach Sacchetti. Le sue squadre fanno sempre dell’intensità e del ritmo le proprie armi principali, noi dovremo dunque prestare molta attenzione alle loro folate offensive, cercando di limitarle il più possibile. Allo stesso tempo, però, non dovremo adeguarci ad un ritmo più lento per sfavorire i nostri avversari, quando ci sarà da correre dovremo farlo senza esitare» ha concluso Brienza in sede di presentazione.

Domani sera al “PalaBancoDesio”, palla a due alle ore 20:45 (diretta su Eurosport Player e Rai Sport HD), il match tra Cantù e Cremona, valido per la diciottesima giornata del campionato di Serie A PosteMobile 2018-’19.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy