Cantù, parla Brienza: “Bene il ritiro, ora amichevoli di livello”

Cantù, parla Brienza: “Bene il ritiro, ora amichevoli di livello”

Le parole di Brienza.

di La Redazione

Concluso il ritiro di Chiavenna, dove la Pallacanestro Cantù ha avuto modo di allenarsi e di preparare al meglio l’inizio della stagione 2018-2019, è già tempo di tracciare un primo bilancio.

Alla partenza del campionato manca ancora molto ma alla gara del 20 settembre contro lo Szolnoki Olaj, data dell’esordio di Cantù in Basketball Champions League, mancano soltanto poco più di due settimane. Un bel banco di prova, dunque, in vista del debutto europeo, sarà sicuramente il “Trofeo Lombardia” in programma il prossimo weekend in quel di Desio.

«Il ritiro è andato bene – ha commentato Nicola Brienza, assistente allenatore di coach Evgeny Pashutin –. I ragazzi si sono dimostrati bravi nella partecipazione al lavoro quotidiano e nell’impegno profuso. Un ritiro sicuramente molto utile per creare un bel gruppo e per conoscersi un pochino meglio. Adesso, a seguito di due amichevoli, ci aspetta un torneo dove affronteremo delle squadre più simili al nostro livello. Il “Trofeo Lombardia” sarà una bella verifica per noi, il risultato non conterà più di tanto ma sarà ugualmente un modo per valutare il lavoro svolto fino ad ora contro squadre e giocatori di un certo livello. Con Lugano e Massagno – ha concluso coach Brienza -, pur essendo delle amichevoli e pur giocando contro delle avversarie non di prima fascia, abbiamo comunque disputato due buone partite, vincendo con delle belle prestazioni».

La Pallacanestro Cantù sarà di scena al “PalaBancoDesio” sabato 8 settembre per la semifinale del torneo lombardo, palla a due alle ore 21:00 contro la Vanoli Cremona. La vincente affronterà in finale una tra Pallacanestro Varese e Aquila Basket Trento, domenica 9 alle ore 20:00.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy