Cantù-Pesaro, le pagelle: Djo e Feldeine trascinano l’Acquavitasnella, Lorant non basta a Pesaro

Cantù-Pesaro, le pagelle: Djo e Feldeine trascinano l’Acquavitasnella, Lorant non basta a Pesaro

ACQUAVITASNELLA CANTU’

Johnson-Odom 7,5 Per il Robocop biancoblu (35 minuti sul parquet) l’approccio alla partita non è dei migliori, come del resto per tutta Cantù. Si riprende con il passare dei minuti ed è tutto un altro andare. Tripla doppia sfiorata a quota 12 punti, 12 rimbalzi e 8 assist. Tuttofare. Feldeine 7 Sostuisce un nervoso Jones e timbra un trittico dall’arco che spinge Cantù nel finale di primo quarto. Prosegue a folate alternando giocate di pura classe a gestioni non troppo efficaci. Peccato per il bisticcio con il capitano Abass Abass 6,5 Minutaggio cospicuo e apporto adeguato per il capitano biancoblu. Buon contributo difensivo senza mai uscire dalle righe, eccezion fatta per lo scambio di opionioni con Feldeine. Bloise s.v. Laganà n.e. Maspero 6 Due minuti e mezzo di pura garra agonistica. Per informazioni citofonare a casa Judge, colpito e affondato. Generoso. Jones 5 Troppo nervoso fin dall’inizio, si becca con Raspino e il tecnico parte automatico. Esce dalla partita e stenta a rientrarci. Shermadini 6 Si conferma in crescita nelle ultime giornate e si fa sentire in difesa, anche se a tratti appare ancora poco “duro”. Buva 5,5 Rivedibile l’apporto dello slavo di Brianza. Che si possa soffrire la pressione quando alle tue spalle in rotazione c’è un certo Metta World Peace è assolutamente comprensibile, ma il suo apporto replica l’andazzo della gita a Desio contro Cremona. Gentile 7 Insieme a Feldeine il trascinatore nei primi dieci minuti. Scelte mature, tanta leadership e un occhio sempre al cesto. Chiude a 12 punti, secondo miglior realizzatore biancoblu insieme a DJO. Williams 6,5 The Wolfe of Cantù oggi in versione muratore. Cola calcestruzzo fresco sotto le plance e eleva una muraglia che il malcapitato Judge non riesce ad abbattere. Roccioso. E ululante. World Peace 6,5 Due buoni scippi a Ross, tira tanto (forse troppo) e segna meno del solito. Altissimo però il peso specifico della tripla che ricaccia Pesaro a meno 8.

CONSULTINVEST PESARO

Ross 4 Con Musso il peggiore in campo, lontano anni luce dal talento mostrato durante l’arco della regular season. Domenica prossima contro Caserta servirà ben altra prestazione. Myles 6 Litiga con il canestro ma è uno degli ultimi a mollare. Sufficienza meritata nel poco o nulla mostrato dalla squadra marchigiana. Basile 5,5 Non si può chiedere molto di più a un giovane di buone speranze. Tanta faccia tosta e voglia di esserci ma anche qualche scelta poco efficace. Musso 4 Si iscrive alla partita quando ormai Cantù è già fuggita. Prima di allora davvero nulla. Raspino 4,5 Solo una tripla in dieci minuti sul parquet. Testa già a Caserta? Wright 4,5 Lontano dalle prestazioni da trascinatore delle scorse giornate non centra nemmeno la doppia cifra, tira tanto e male, smazzando solo tre assist. Insufficiente in tutte le voci. Judge 6,5 Si schianta ripetutamente contro il muro alzato da Williams ma contribusce alla causa pesarese con 15 punti e 9 rimbalzi sfiorando la doppia doppia. Non molla e continua a giocare anche quando la partita non ha più nulla da dire. Ammirevole. Crow s.v. Tortù n.e. Lorant 7 Un sette che vale più di mille commenti. Il migliore in campo per valutazione, trasforma in oro tutto quello che tocca (due sole palle perse a sporcarne il tabellino). Re Mida.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy