Cantù, presentato Lawal: “Contento di vestire questa maglia”

Cantù, presentato Lawal: “Contento di vestire questa maglia”

Le prime parole di Gani Lawal

Commenta per primo!

E’ stato presentato ufficialmente oggi nella sala stampa del Palasport Pianella il nuovo centro della Pallacanestro Cantù, Gani Lawal. A dargli il benvenuto, oltre a un nutrito numero di giornalisti, il Direttore Sportivo della Pallacanestro Cantù, Gianluca Berti: “Gani è arrivato ieri e ha subito dimostrato di essere entusiasta per questa nuova avventura. E’ consapevole, come lo sono gli altri ragazzi, che siamo leggermente in ritardo nella tabella di marcia di quella che è una preseason canonica, però ha manifestato grande attaccamento e volontà di partecipare alla nostra causa in quello che speriamo sia un percorso molto positivo. Gani è un giocatore che conoscete perché ha alle spalle diverse esperienze in Italia. Potrà essere utilissimo alla nostra squadra e per questo è stato uno dei primi elementi ingaggiati per il roster di questa stagione sportiva”.

La parola è quindi passata al nuovo arrivato, Gani Lawal: “Sono veramente felice di essere qui a Cantù e pronto per iniziare a lavorare. Questa è la mia quarta esperienza in Italia, amo questo paese e non vedo l’ora di iniziare questa stagione perché sono convinto che potremo toglierci delle belle soddisfazioni”.

Quanto pensi di essere agevolato dal fatto di aver già giocato in Italia?

E’ un bel vantaggio per me perché conosco il campionato e tanti giocatori che vi militano. Sono qui con l’obiettivo di riportare Cantù ai playoff, alle Final 8 di Coppa Italia e, perché no, a lottare per traguardi ancora più importanti.

Come stai fisicamente?

Bene. Ho lavorato quotidianamente questa estate, dopo un breve periodo di vacanza, e mi sento in ottime condizioni.

Cosa ti ricordi del pubblico di Cantù?

Ho ben presente il calore del pubblico di Cantù soprattutto nella partita che ho giocato qui con Milano. Per questo sono contento di vestire questa maglia perché so che questi tifosi amano la pallacanestro.

Il pacchetto lunghi è al completo. Cosa pensi dei tuoi compagni e cosa puoi dare a questa squadra?

Sono felice di giocare con JaJuan che è un mio grande amico. Insieme a lui possiamo dominare l’area pitturata e non concedere nemmeno un rimbalzo agli avversari. Ci siamo sentiti proprio un paio di settimane fa. Ho visto gli ingaggi di Travis e Callahan. Credo sia importante avere un pacchetto lunghi ben fornito e di ottimo livello come il nostro. Adesso sarà compito di Gianluca trovare delle buone guardie con cui completare il roster.

Uff.Stampa Pall.Cantù

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy