Caserta, ancora una volta sul mercato ma non per migliorare

Caserta, ancora una volta sul mercato ma non per migliorare

Il lungo stop di Metreveli costringe la Pasta Reggia Caserta a tornare sul mercato, ma il 5+5 non lascia ampi margini di manovra ai bianconeri.

Commenta per primo!

La stagione della Pasta Reggia Caserta non passerà alla storia come la più fortunata di sempre: infatti, in moltissime occasioni Sandro Dell’Agnello non ha potuto avere a disposizione il roster al completo a causa di infortuni o fughe improvvise. Si può discutere sul fatto che forse la società avrebbe potuto fare qualcosa per non trovarsi sempre in emergenza, ma adesso all’ombra della Reggia l’obiettivo principale è mettere una pezza alla falla venutasi a creare nel reparto lunghi in seguito all’infortunio di Nika Metreveli durante l’ultimo allenamento prima della sfida contro Bologna di domenica scorsa.

Attualmente il roster di Caserta annovera solamente Dario Hunt come centro di ruolo e ciò ovviamente costringe il coach bianconero a schierare quintetti atipici che spesso vedono Bobby Jones adattarsi a giocare da cinque facendo scalare i compagni negli altri ruoli. Una situazione del genere, nonostante la salvezza aritmetica non sia estremamente lontana, non è sostenibile a lungo termine e pertanto c’è ancora bisogno di intervenire sul mercato, non per migliorare il roster, ma bensì per sostituire un infortunato.

Si è parlato a lungo di un possibile cambio di formula che avrebbe visto la Juve passare dal 5+5 al 5+4+3, formula quest’ultima che avrebbe aumentato la possibilità di scelta sul mercato dei bianconeri, ma questo cambio non è stato effettuato e quindi adesso il direttore operativo Antonello Nevola può guardare solamente al mercato degli italiani per sostituire Metreveli.

Il primo nome a essere spuntato fuori è quello di Dane Diliegro, centro italo-americano attualmente in forza a Siena. Ieri, intervenendo nel corso della trasmissione radiofonica Pick’n Pop di Radio Caserta Nuova, coach Dell’Agnello ha confermato l’interesse della società nei confronti del giocatore, ma c’è da aspettare di scoprire come si evolverà la situazione a Siena, società che, come sappiamo, non sta vivendo un momento felicissimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy