Caserta batte Agropoli in amichevole al PalaMaggiò

Caserta batte Agropoli in amichevole al PalaMaggiò

La Pasta Reggia Caserta batte facilmente Agropoli in amichevole.

Commenta per primo!

Senza Sosa, Giuri e Czyz, la Pasta Reggia Caserta affronta Agropoli in uno scrimmage a porte aperte al PalaMaggiò. Alla fine la differente categoria si è fatta sentire e la Juve ha vinto abbastanza agilmente grazie alle discrete prove di Bostic e Putney, mentre non positiva è stat la prova del nuovo arrivato Bryce Pressley.

LA CRONACA – 

Watt apre le marcature di un incontro che non parte a ritmi forsennati: infatti, Agropoli spreca molti palloni in attacco Caserta non è cinica nel colpire l’avversario. Due triple consentono agli ospiti di portarsi avanti nel punteggio per 6-4, Puteney dalla lunetta pareggia i conti, ma lo spettacolo a cui assistono i non pochi tifosi giunti al PalaMaggiò non è assolutamente notevole. Dopo una sospensione, Bostic e Putney trascinano i bianconeri al +5 (13-8) che spinge la panchina di Agropoli al timeout. Al rientro in campo Agropoli piazza un parziale di 5-0 che porta il punteggio in parità sul 13-13, ma Bostic dalla lunetta fissa il primo miniparziale sul 15-13 in favore della Pasta Reggia.

Il contropiede di Bostic apre la seconda frazione di gioco e da il via al 4-0 di parziale firmato totalmente dalla guardia statunitense. Dopo un timeout l’1/2 dalla lunetta di Romeo interrompe il parziale casertano, ma la Juve resta padrona del gioco e, quando può, prova ad accelerare, costringendo gli avversari a spendere parecchi falli che valgono parecchi viaggi in lunetta. La tripla di Putney regala la doppia cifra di vantaggio (14-3) a Caserta, ma Agropoli ripaga prontamente della stessa moneta gli avversari con Carenza. Nei minuti finali del quarto gli ospiti dimostrano di non avere soluzioni offensive particolarmente efficaci e lo scarto tra le due compagini non varia di molto. La seconda frazione è vinta da Caserta per 25-17.

Cinciarini e Watt propiziano il parziale di 6-0 con il quale la Pasta Reggia apre la terza frazione di gioco. Dopo il timeout richiesto dalla panchina ospite, Traini piazza una tripla che allunga il parziale del padroni di casa che si protrae fino all’11-0 prima che la tripla di Carenza lo interrompa. Agropoli prova a rientrare grazie al tiro dall’arco, ma Gaddefors e Cefarelli portano la Juve alla doppia cifra di vantaggio sul 17-6. La Juve è padrona del campo e vince la terza frazione per 27-11.

In avvio di quarta frazione il punteggio è molto equilibrato e si assiste a un botta e risposta tra le due formazioni in campo. Caserta, grazie all’ingresso di Gaddefors e Watt, prova a scappare, ma Agropoli è molto precisa al tiro da tre punti e trova il +5 sul 13-8. In questa fase Traini prova a trascinare i suoi, ma Agropoli resta sempre avanti nel punteggio del quarto e il ritmo della partita sembra scemare. Nel finale Agropoli si suicida e Traini in contropiede realizza il canestro che fissa il punteggio finale della quarta frazione sul 22-20 in favore di Caserta.

PASTA REGGIA CASERTA 89-61 BASKET AGROPOLI (15-13; 40-30; 67-41)

Pasta Reggia: Watt 18, Putney 17, Traini 10, Gaddefors 5, Bostic 15, Cinciarini 6, Cefarelli 8, Metreveli 5, Pressley, Petronio 5. Allenatore: Dell’Agnello
Agropoli: Turel 28, Romeo 6, Lucareli 11, Carenza 9, Molinaro 2, Contento5, Amanti, Fallau, Lepre, Silvestri, Marra. Allenatore: Finelli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy