Caserta-Brindisi, la sala stampa: le parole dei due coach

Caserta-Brindisi, la sala stampa: le parole dei due coach

Commenta per primo!

Sandro Dell’Agnello – È stata la partita che ci aspettavamo, con due squadre aggressive, con difese dure ed organizzate. Nel primo tempo abbiamo patito il fatto che la palla non entrava davvero mai. Nel secondo tempo invece abbiamo aggiustato le percentuali e, per la prima volta, siamo andati anche oltre l’80% dalla lunetta. Siamo una squadra con scarso tonnellaggio ed è ovvio che, contro alcune formazioni, facciamo fatica in post, non potendoci appoggiare ad Hunt. Sicuramente non posso non complimentarmi con i miei ragazzi, che sono riusciti a mettere in campo la solita grinta, facendoci restare in partita anche quando avevamo problemi in attacco. È qui che esce fuori la nostra forte amalgama. Poi è ovvio che quando rientra il tuo play titolare che serve 9 assist di media la palla circoli meglio e la squadra abbia più fluidità in attacco. Stagione svoltata ad Avellino? Non so se è la svolta, ma abbiamo fatto progressi fin da Avellino. Sinceramente non saprei cosa accadrà prossimamente, ma ho visto cose positive. Lo stesso Siva che ha fornito 13 assist sta trovando la giusta condizione, ma credo che comunque la gara di Avellino ci abbia fatto tornare quelli che eravamo ad inizio campionato. Downs ci sta dando tantissimo in difesa ed in termini di continutà. È un giocatore che ha bisogno di stare in campo ed avere responsabilità per rendere al meglio” sicuramente, però non posso non dire bravi ai miei contro una squadra sicuramente più lunga della nostra. anche quando non facevamo canestro, quindi talvolta lo lascio in campo anche più del dovuto, ma siamo contenti così. Mercato? Deve decidere chi tira fuori i soldi“. Piero Bucchi – Le parole di coach Bucchi sulla sconfitta: “Partita bella dal punto di vista emotivo con tanto pubblico e caldo in un ambiente bello per la pallacanestro. Abbiamo fatto una partita tra alti e bassi e siamo arrivati punto a punto in un campo difficile e contro una squadra che ha talento e che con il recupero di Siva potrà dare filo da torcere a tanti. Della gara mi consola solo Reynolds. Dobbiamo ritrovare il nostro equilibrio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy