Caserta, Caputo:”La squadra che ha battuto Capo d’Orlando è stata costruita da me e Dell’Agnello”

Caserta, Caputo:”La squadra che ha battuto Capo d’Orlando è stata costruita da me e Dell’Agnello”

Commenta per primo!

Il successo della Pasta Reggia Caserta contro l’Orlandina ha dato serenità ad una squadra che, dopo la tanta sfortuna dell’avvio di stagione, sta trovando continuità. Nonostante i risultati sportivi, a Caserta in questi giorni si è riaccesa la polemica a livello societario dopo le dichiarazioni del patron Iavazzi che ha ribadito ancora una volta come sia stato lasciato solo alla guida della compagine bianconera e come non sia sostenibile a lungo per lui questa situazione.

Tra i destinatari di critiche da parte di Iavazzi c’è anche l’ex patron bianconero Rosario Caputo che in estate aveva ricevuto dall’attuale presidente della Juve  una richiesta di aiuto nella gestione societaria, aiuto, a dire di Iavazzi, non ottenuto fino in fondo. Oggi Caputo ha voluto dire la sua attraverso un’intervista rilasciata a Carlo Carli per ”Le Cronache di Caserta”.

”Il Presidente Iavazzi la scorsa estate venne da me per chiedermi una mano, e forse qualcosa in più, perchè non sapeva come tirarsi fuori dal pantano in cui era capitato. Chiarii subito che avrei dato una mano e lo avrei fatto portando in dote con me la pluriennale e vincente esperienza con la Juve. Per rispetto alla mia storia nella Juve e per le affettuose pressioni ricevute da alcuni veri tifosi, non ho quindi saputo e potuto dire di no, definendo un perimetro per il mio contributo economico tra i 100-110mila euro che ad oggi risultano tutti contrattualizzati. A suo tempo Iavazzi mi propose qualsiasi carica e ruolo nel club, ma il mio compito sarebbe quindi stato solo quello di organizzare la società, occuparmi dei rapporti con i procupratori, allestire la squadra col coach ed inoltre regolare il comportamento del Presidente nelle vicende societarie. La squadra che ha battuto Capo d’Orlando è stata costruita da me e Dell’Agnello ed io in particolare, come ho già detto, ho gestito i rapporti con i procuratori che non volevano mai più sentire parlare di Caserta”. Così ”Mr. Pepsi” ha raccontato il suo contributo alla Juve in estate, un contributo, stando alle sue parole, fondamentale per la costruzione della squadra, infatti, sarebbe stato proprio Caputo a far sì che il procuratore di Downs vincesse le resistenze a mandare a Caserta il suo assisitito. Anche gli arrivi all’ombra della Reggia di Amoroso e Ghiacci sarebbe da attribuire all’intervento di Caputo che, senza ombra di dubbio, ha conoscenze  e credibilità nel mondo della pallacanestro.

Caputo ha inoltre raccontato di aver cercato di fare da paciere tra Iavazzi e Carlo Barbagallo al fine di permettere all’imprenditore siciliano di continuare a contribuire alla causa bianconera, ma i rapporti difficili tra i due gli avrebbero reso impossibile tale compito. Un altro passaggio importante dell’intervista è quello relativo all’iscrizione al campionato avvenuta, secondo quanto riferito da Caputo, grazie all’impegno dell’ex presidente che si è attivato in modo tale da far sì che la Juve avesse la fidejussione di 350.000 euro necessaria per completare le pratiche di iscrizione.

In merito all’aspetto organizzativo della società Caputo racconta:”Non avendo tempo per le mille questioni che caratterizzano la vita di un club, proposi di ingaggiare Antonello Nevola come Direttore Operativo, il cui palmares lo ritengo, tra alti e bassi, validissimo per un club come la Juvecaserta di oggi. Tutto ciò per testimoniare che nella prima fase la mia presenza c’è stata ed è stata concreta e tangibile. Nella seconda fase, quella operativa, tutto è legato ad un concetto di cassa che caratterizza la vita delle aziende ed io lì non potevo fare assolutamente nulla più. Il Presidente ha quindi pensato di andare avanti da solo per la sua strada, di tornare a parlare lui con i procuratori e quindi di relegare la mia figura ancor più di quanto non l’avessi voluta relegare io infase iniziale”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy