Caserta, Dell’Agnello: “A Cantù con la consapevolezza di poter fare il colpo”

Caserta, Dell’Agnello: “A Cantù con la consapevolezza di poter fare il colpo”

Le parole di coach Sandro Dell’Agnello alla vigilia della seconda trasferta lombarda consecutiva della sua Pasta Reggia Caserta contro l’Acqua Vitasnella Cantù.

Tra la Juvecaserta e la Pallacanestro Cantù quella di domani sarà la sfida n. 54 con la squadra bianconera che si è imposta nel Pianella di Cucciago solo 6 volte nei 27 incontri disputati. L’ultimo successo ottenuto dalla Pasta Reggia sul campo dei canturini  risale alla stagione 2012/2013 quando i bianconeri si imposero per 66-65. La Juvecaserta ritrova sulla sua strada Sergej Bazarevich, che, nel 1994, firmò un precontratto con la squadra casertana, annullato di comune accordo a seguito della chiamata da parte dei Toronto Raptors. Per coach Dell’Agnello «affrontare una diretta concorrente in classifica deve darci uno stimolo in più, ampliato anche dalla qualità e dalla lunghezza del loro importante roster. Noi – continua il tecnico casertano – contro Milano, abbiamo fatto una partita impensabile alla vigilia; una partita che abbiamo perso solo negli ultimi minuti per un paio di nostre leggerezze che abbiamo pagato  caro, dopo un recupero che ci aveva portato a più 2, e che ci ha lasciato un rammarico enorme per  l occasione persa anche se non preventivabile. Con la fiducia che ci viene da questa prestazione andiamo a Cantù con la consapevolezza che, per quanto sempre in emergenza, abbiamo davvero le qualità per fare il colpo. Certo – conclude Dell’Agnello – dovremo stare attenti a limitare con qualche alchimia tattica la loro stazza, specialmente nei lunghi, ed assimilare velocemente il cambio strutturale fatto giocoforza al nostro roster, ma la posta è importante e proveremo ad aggirare l’ostacolo nel migliore dei modi».
La partita tra l’Acqua Vitasnella e la Pasta Reggia sarà diretta dalla terna composta da Enrico Sabetta di Termoli, Carmelo Lo Guzzo di Pisa e Guido Francesco Di Francesco di Teramo. Telecronaca diretta, come di consueto, su Teleprima  (canale 91 del digitale terrestre) e radiocronaca su Radioprimarete.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy