Caserta, giorni di attesa per il futuro della Juve

Caserta, giorni di attesa per il futuro della Juve

Sono giorni decisivi per il futuro della Juvecaserta.

Sono giorni decisivi per il futuro della Juvecaserta: infatti, adesso le scadenze per l’iscrizione al prossimo campionato si fanno sempre più incombenti e, pertanto, la società di Pezza delle Noci deve decidere con rapidità quale sarà il suo futuro.

La pista che porta al passaggio di proprietà del pacchetto di maggioranza della Juve a un misterioso gruppo imprenditoriale capeggiato dall’ingegner Boldoni si sta facendo sempre più tiepida per via di numerosi rinvii che stanno facendo insospettire tutti. La questione PalaMaggiò è stata di fatto risolta con il Consorzio ”Laboratorio per Caserta” che ha preso in gestione il ”palazzo dei cento giorni” ed è pronto a concederlo al club bianconero per la prossima stagione. Era quello legato all’impianto di Castel Morrone l’unico dubbio dei potenziali acquirenti, dubbio che è è stato sciolto e, pertanto, la mancata accelerazione non è spiegabile se non con un passo indietro di questo misterioso gruppo.

A dare ottimismo alla piazza c’è la decisione dell’attuale patron Iavazzi di iniziare a pagare i circa € 19.000 necessari a portare avanti, almeno per il momento, l’iscrizione della squadra. La cifra non è ingente, ma è lecito pensare che, se non ci fosse qualcosa che bolle in pentola, il numero uno bianconero non avrebbe investito a fondo perduto ulteriori soldi nel sodalizio che si accinge ad abbandonare. Intanto, dopo la promozione del Benevento Calcio in Serie A, torna a farsi calda la pista che porta a una possibile sinergia con l’imprenditore sannita Oreste Vigorito i cui rapporti con Iavazzi sono ancora vivi e che potrebbe decidere, anche se non da socio, di investire in maniera importante nel basket, in modo tale da creare una sinergia tra due prestigiose realtà sportive campane.

Tutto può succedere in questi giorni decisivi, quel che è sicuro è il fatto che il tempo dei silenzi e delle riflessioni è finito da tempo, adesso, se c’è un reale interesse a portare avanti la gloriosa tradizione del basket a Caserta, c’è da intervenire con concretezza e tempestività

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy