CLAMOROSO: LA SUTOR A ROSETO. IL DECISIONISMO.

CLAMOROSO: LA SUTOR A ROSETO. IL DECISIONISMO.

Commenta per primo!

Il decisionismo che ha latitato per la faccenda lungo da inserire nel roster di fronte ad un evidenza abbagliante quanto allarmante, le non scelte sui correttivi quanto mai sperati ad una situazione che si è venuta a creare di poco entusiasmo generale per una squadra troppo altalenate e poco operaia, sembrano  del tutto superate da due comunicati stampa in serie dopo mesi di poca o scarsa comunicazione.
Il primo circa il taglio di Jones, con buona pace dell’altro colured in discussione che ha manifestato il proprio disappunto dal social network più amato dagli americani, Twitter invocando il taglio di qualche italiano e questo la dice lunga sullo spirito di squadra che si respira in spogliatoio.
Taglio di Jones che ha portato all’inserimento dell’ex trevigiano Toolson in un ruolo tutto da scoprire ( guardia, ala boh!… anche se protenderei più per il ruolo di ala piccola in un assetto con tre piccoli)
Il secondo, è la bomba di cui sopra che porterà l’emigrazione del popolo gialloblù non in un’altra provincia della stessa regione, alla faccia della squadra del Fermano ma addirittura in un’altra regione come l’Abruzzo ed allora ci si chiede se magari la Sutor potrà diventare la squadra dell’alto Adriatico.
Una decisione sicuramente sofferta che la società ha preso per una situazione a dir poco esasperata ed  esasperante in cui sicuramente la Sutor ha avuto solo il ruolo di spettatore pagante ( e tanto) e forse proprio questo è stato il suo unico errore:  quello di essere stata sin troppo corretta e puntuale negli oneri, educata nei modi, permissiva nelle prevaricazioni e disponibile al dialogo nelle stucchevoli diatribe tra cattivi politici, confusionari gestori e sfacciati per non dire disonesti imprenditori.

La Sutor merita rispetto, la Triade merita rispetto. Da questo assioma inconfutabile si riparte e si devono recuperare le necessarie energie per fare quello sforzo di comprensione nell’accettare una situazione ed una decisione improrogabile e necessaria , seppur sicuramente fatta ad obtorto collo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy