Conferenza stampa di presentazione Montepaschi Siena 2013/2014

Conferenza stampa di presentazione Montepaschi Siena 2013/2014

Hanno parlato il GM Minucci ed il Presidente Lazzeroni nella conferenza stampa di presentazione della Montepaschi. Tanti i temi toccati, sicuramente il più atteso era la composizione del roster (ancora provvisorio) della prossima stagione.

Accanto a Daniel Hackett, Tomas Ress (neo capitano) e Benjamin Ortner, sono arrivati a comporre il roster:

Erick Green, play/guardia USA (1991), da Virginia Tech
Othello Hunter, ala/centro USA/LIBERIA (1986), Valladolid/Cina
Kim English, guardia/ala USA (1988), Univ. Missouri
Taylor Rochestie, play USA/MONTENEGRO
David Cournooh, play/guardia ITALIA (Biancoblu Bologna)
Mattia Udom, ala ITALIA (Firenze)

*Josh Carter, ala USA (1986), San Pietroburgo

*Problema di tesseramento per Carter, attesa per il nulla osta da San Pietroburgo. C’è il rischio che l’accordo possa saltare.

Si aggregheranno alla prima squadra per la preseason Justin Burrel, ala, e Frank Robinson, ala.

L’addio di Luca Banchi

Non è felice di essere andato via da Siena, ma è comunque andato a Milano, la squadra più forte, con il budget maggiore, e che prima o poi vincerà il campionato. Aveva chiaro sin dal principio la situazione economica della società, a Siena stava bene ma non me la sono sentita di chiedergli un altro anno a condizioni inferiori del precedente

Hackett, scelta di cuore

Sono rimasto sorpreso della sua scelta. Milano ha fatto un’offerta molto interessante, mi sono presentato a lui con questa proposta e la nostra, molto inferiore. Lui ha fatto una scelta di cuore, ed il suo attaccamento ai nostri colori è cosa sempre più rara nello sport, ed in generale nel mondo del professionismo.

Situazione sponsor

Il Mps ha chiaramente dato segnale di non voler proseguire. Stiamo lavorando per qualche altro sponsor, ma non possiamo dir nulla di concreto al momento.

Budget per quest’anno

Molto meno della metà del budget dell’anno scorso. Siamo comunque molto soddisfatti della squadra, per la qualità tecnica ed umana, costruita al meglio con le risorse che avevamo a disposizione.

Carraretto, addio definitivo?

La Mens Sana non è nella stessa situazione delle passate stagioni. Abbiamo manifestato le nostre difficoltà con chiarezza e trasparenza a tutti i nostri giocatori, proponendo l’opportunità professionale di rimanere a Siena con uno stipendio inferiore. Alcuni hanno considerato la nostra proposta, altri non l’hanno fatto, come Kangur e Moss. Carraretto è stato in dubbio se accettare questa forte riduzione oppure provare altre esperienze. Fin quando non firmerà per un’altra squadra non mi sbilancerò.

Mercato

Al momento c’è un vuoto nello spot di ala grande, se Sanikidze rifiuterà dovremo impegnarci al massimo per rimpiazzarlo. Viggiano ci interessa per sostituire Carraretto per il suo status di italiano.

A seguire il comunicato stampa ufficiale

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy