Coppa FoxTown: Cremona la vince di squadra, non basta la reazione finale a Cantù

Coppa FoxTown: Cremona la vince di squadra, non basta la reazione finale a Cantù

Una reazione finale di cuore e carattere non basta a Cantù per strappare il terzo posto. Vince Cremona e lo fa con merito, conducendo ampiamente l’incontro per oltre trentacinque minuti di gioco. Cantù gioca male, subendo ancora una volta troppi punti con una difesa che al momento lascia tanto lavoro da fare per coach Corbani. Heslip  (12) gioca una concreta gara, ma non è il cecchino visto con Pesaro e di conseguenza anche l’attacco latita. Il solo Hasbrouck (15)) tiene a galla l’Acquavitasnella nel primo tempo, al contrario della Vanoli che ben distribuisce il proprio apporto offensivo. Non solo due bocche da fuoco come gli ottimi McGee (17) e Turner (18), ma anche l’apporto di Gaspardo (12+7rb) e la sfrontatezza di Cazzolato, cecchino nella quarta frazione. Tra i canturini menzione anche per Luca Cesana, protagonista nella reazione finale con 11 punti.

Cantù: Hall -Heslip-Abass-Ross-Berggren

Cremona: Cazzolato-Southerland-Turner-Washington-Biligha

MCGEE ON FIRE, VANOLI AVANTI-Il botta e risposta tra Ross e Turner apre la contesa. La tripla di Cazzolato e i liberi di Washingon valgono il mini break per la Vanoli, prontamente riagganciata dalla bomba di Abass per il 9-9. Cantù però sembra la stessa di ieri: McGee dall’arco suona la carica, Gaspardo mette i primi due punti della propria partita mentre Adegboye non sbaglia il più sette. Corbani rigetta nella mischia anche Heslip, ma è ancora un tarantolato McGee a scrivere il massimo vantaggio (12-21).  Gaspardo da sotto punisce ancora la difesa brianzola, portando il divario in doppia cifra, costringendo l’Acquavitasnella al timeout immediato. Mini reazione nel segno di Tessitori, ma i primi dieci minuti sono di marchio Vanoli con il punteggio di 17-25. Anche nel secondo periodo sono gli ospiti ad iniziare al meglio: Gaspardo e Adegboye firmano il più dodici, con Cantù che si affida al solo Hasbrouck per rimanere a contatto (26-33 al 14′). McGee trova l’ennnesimo gioco vincente dalla lunga distanza, con Cremona sempre in netto controllo. Al riposo il punteggio è di 35-46.

CANTU’ SI SVEGLIA TARDI, CREMONA TERZA-La tripla di Hall riapre la contesa tra le due formazioni. Heslip suona la carica con i due punti del meno cinque, ma prima Washington e poi Southerland dalla lunetta rimettono nove punti di margine. Southerland colpisce ancora da tre punti, mentre Mian timbra il 45-58. Serve così un’invenzione di Hasbrouck per dare un minimo di sussulto all’attacco canturino. La trama è però un monologo Vanoli: McGee ne piazza quattro in rapida successione trascinando la propria squadra sul 49 62. Cremona vola via, con Gaspardo che si mette in mostra con due pregevoli schiacciate. Cantù rischia di affondare, Heslip limita i danni trovando sulla sirena la tripla del 59-71. La squadra di casa prova a cambiare marcia ad inizio del quarto periodo: tripla di Hall,  2+1 di Wojciechowski prontamente replicati da tre triple di Cazzolato per il 65-80. Heslip riporta sotto la doppia cifra di scarto il margine con due triple di fila,  ma sono Cesana prima e Tessitori poi a provare a riaprire la contesa, firmando il meno sette (78-85). E’ ancora Cesana ad andare a segno, realizzando il meno cinque che carica il pubblico sugli spalti. Turner però spegne subito l’entusiasmo con tre canestri di fila, ma è ancora Tessitori sotto canestro a sfruttare le lunghe leve che gli permettono di andare a segno per l’82-91 a 2’14” dalla fine. Turner fa le prove per i titoli di coda, ma Cantù ha la forza di reagire e con una bomba di Cesana a otto secondi dal termine, è clamorosamente a meno uno.  Turner in lunetta non sbaglia e col 2/2 mette un possesso pieno di scarto. Corbani chiama timeout, ma al rientro Cantù non riesce a tirare da tre punti. Heslip fa solo 1/2, mentre Mian risponde con un 2/2. Il tiro della disperazione di Heslip non vede neanche il ferro, Cremona chiude al terzo posto vincendo 94 97.

MVP BASKETINSIDE.COM: Gaspardo

ACQUAVITASNELLA CANTU’ – VANOLI CREMONA 94-97

Cantù;  Abass 9, Heslip 12, Cesana, Ross 11, Zugno 4, Hasbrouck 15, Nwohuocha ne, Wojciechowski 5, Hall 13, Berggren 6, Tessitori 6, Johnson ne.

Cremona: Southerland 7, Mian 4, Gaspardo 12, Cazzolato 14, Washington 9, Adegboye 9, Biligha 2, Lampropoulos 5, Mcgee 17, Turner 18.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy