Cremona-Cantù la sala stampa: le parole di Lepore e Recalcati

Cremona-Cantù la sala stampa: le parole di Lepore e Recalcati

i due allenatori commentano in conferenza stampa le partite delle rispettive squadre.

di Riccardo Vecchia

Lepore commenta con gioia la vittoria della sua Vanoli su Cantù: “Non mi piace parlare dei singoli, ma una menzione per Wojciechovski è doverosa. Siamo riusciti ancora una volta a far rientrare in partita gli avversari costringendomi a chiamare time-out. E’ stata la partita che volevamo giocare fino all’intervallo, non quella giocata nel terzo quarto. Questa squadra, a causa di vari cambi in corsa, non è mai riuscita a trovare continuità. Il leader che avevamo identificato è Elston Turner che quando è in fiducia, come nel primo tempo, trasmette fiducia anche agli altri. Quando la squadra è in difficoltà, va dai leader; ma in avvio di ripresa è stato marcato strettissimo e ci è mancato un riferimento. Spesso, quando subiamo in difesa, non segniamo neppure più. Questa sera, con i giocatori della panchina – Wojciechovski, Gaspardo, Mian – siamo tornati a segnare e abbiamo ripreso la partita. Gioca chi difende; le gerarchie sono saltate nel senso positivo dell’espressione. Questa sera, quando Carlino è andato in confusione, ho pensato di schierare Ibarra, un giocatore sul quale so di poter contare, e che ci sta dando una grande mano. La squadra sta manifestando voglia; avevo programmato di riprendere la settimana martedì pomeriggio, invece i ragazzi mi hanno chiesto di riprendere martedì mattina”.

Recalcati analizza in maniera semplice ma chiara la sconfitta della sua Cantù nel derby lombardo: ” doverosi i complimenti alla Vanoli, specie per le elevate percentuali di realizzazione, devo sottolineare quanto queste siano state indotte in buona parte dalla difesa messa in campo dalla mia squadra nel primo tempo, è emersa fin da subito la differenza di motivazioni delle due squadre. Dal mio arrivo a Cantù non eravamo mai andati oltre le dieci palle perse a partita; questa sera all’intervallo ne avevamo già 8 a referto. Non avevamo alcuna intenzione di giocare per l’intera partita in maniera come nel primo tempo, nel terzo quarto infatti c’è stata una reazione. Vogliamo concludere al meglio la stagione, con un occhio di riguardo al derby contro Milano. Il rientro di Acker è previsto per l’ultima di campionato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy