Cremona – Drew Crawford presentato alla stampa

Cremona – Drew Crawford presentato alla stampa

Si è svolta presso la sede del nuovo partner biancoblu Polis Ceramiche in via Castelleone a Cremona la conferenza stampa di presentazione del nuovo giocatore della Vanoli Basket Drew Crawford.

di La Redazione

Si è svolta presso la sede del nuovo partner biancoblu Polis Ceramiche in via Castelleone a Cremona la conferenza stampa di presentazione del nuovo giocatore della Vanoli Basket Drew Crawford.

All’inizio della conferenza ha fatto gli onori di casa Nicola Minessi di Polis che ha presentato l’azienda: “Polis Ceramiche produce piastrelle dal 1975 e ha alle spalle più di mezzo secolo di storia. Vendiamo in Italia e all’estero e abbiamo 35 negozi su tutto il territorio nazionale. Da questa stagione abbiamo deciso di abbracciare il progetto della Vanoli Basket e siamo onorati di poter presentare qui oggi, nel nostro negozio di Cremona, un giocatore importante come Drew”.

È stata poi la volta di Michele Talamazzi, responsabile dell’area sportiva e organizzativa della Vanoli Basket, che ha introdotto il nuovo numero 22 biancoblu: “Drew è un giocatore che la Vanoli ha fortemente voluto. Un giocatore ancora giovane ma con già un’importante esperienza europea e ancora tanta voglia di migliorare. Un atleta che, come tutti quelli arrivati quest’estate, ha un’ottima etica del lavoro e un ottimo background personale”.

Queste le prime parole della nuova ala della Vanoli: “Sono nato a Chicago e ho frequentato la Northwestern University insieme a Tre Demps che sono felice di ritrovare qui a Cremona. Per me questa rappresenta un’opportunità importante per la mia carriera perché posso giocare nel campionato italiano e posso farlo con un ottimo coach qui alla Vanoli, un team che in queste prime settimane mi ha fatto una grande impressione per la professionalità dei compagni, degli allenatori e di tutto lo staff.

Sin da piccolo, grazie a mio padre che è stato arbitro NBA per più di trent’anni, ho avuto la possibilità di vedere e avvicinarmi ai più grandi giocatori. Questo ha contribuito a far crescere la mia passione per il gioco. Mio padre e la mia famiglia poi mi sono stati sempre vicini nel corso della mia carriera e hanno contribuito al mio successo nella pallacanestro.

Qui a Cremona, come del resto in ogni posto dove sono stato, sento forte la responsabilità di fare bene, visti anche i risultati ottenuti dal team la scorsa stagione. Sono solo poche settimane che lavoriamo insieme ma l’impatto con i compagni e con coach Meo è stato molto positivo. I miei compagni sono ottime persone e giocatori a cui piace lavorare. Ci stiamo conoscendo e stiamo imparando a giocare insieme. Dobbiamo solamente continuare così per avere una stagione ricca di successi.

Personalmente mi piace fare un po’ di tutto in campo. Qualsiasi cosa che possa aiutare la squadra: segnare, prendere rimbalzi, difendere, mettere in ritmo i compagni. Per quanto riguarda invece gli obiettivi della squadra, il fatto che siano rimasti cinque giocatori dello scorso anno mi auguro che possa aiutarci a trovare il più in fretta possibile la chimica per provare a ripetere la stagione scorsa.

Con Tre Demps poi siamo amici sia in campo che fuori. Non ho parlato con lui prima di firmare per Cremona ma è stata la prima persona a cui l’ho detto poiché la sua presenza qui è stata certamente uno stimolo in più a farlo. Anche questa nostra conoscenza spero possa contribuire ad accelerare il nostro processo di crescita come squadra“.

Uff.Stampa Vanoli Cremona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy