Cremona, presentato alla stampa Darius Johnson – Odom

Cremona, presentato alla stampa Darius Johnson – Odom

Il giocatore è stato presentato ufficialmente alla stampa dopo l’esordio contro Milano

Commenta per primo!

Seconda presentazione in pochi mesi per Darius Johnson-Odom. Arrivato nella seconda parte della scorsa stagione per cercare di risollevare le sorti della Vanoli, è tornato a Cremona pochi giorni prima dell’esordio in questo nuovo campionato di serie A.

È il General Manager Andrea Conti a presentarlo nuovamente alla stampa: “Siamo estremamente contenti di avere di nuovo Darius con noi. Alla fine della scorsa stagione è stato uno dei giocatori che hanno lasciato Cremona con più dispiacere dopo la sanguinosa retrocessione. Il destino ha voluto che lui si ancora con noi, per una serie di circostanze e perché crediamo fortemente che lui sia il giocatore giusto per la nostra tipologia di squadra, soprattutto perché le sue caratteristiche tecniche di estremo atletismo, velocità, rapidità e grande cattiveria agonistica ben si sposano con Travis e Drake e con il gioco di Meo Sacchetti. Siamo contenti e speriamo che sia un upgrade importante per la squadra e per il nostro campionato”.

Queste le parole di DJO: “Sono molto contento di questo ritorno a Cremona. La decisione di tornare, più che per la conoscenza di giocatori come Travis o Drake o per coach Meo Sacchetti, è stata presa perché alla fine della scorsa stagione Cremona e i tifosi mi hanno lasciato qualcosa di extra nonostante la retrocessione. Non ci ho pensato due volte ad accettare questa nuova opportunità. È stato tutto velocissimo, un frullatore di emozioni. In pochi giorni sono passato dagli States al campo giocando la prima partita con Milano. Anche la prossima partita sarà per me emozionante poiché giocheremo con Cantù, un posto e una squadra dove mi sono trovato benissimo e dove ho trovato grandi tifosi. Ora però devo solo pensare ad allenarmi per rimettermi in forma e mettermi al 110% al servizio della squadra. L’anno scorso sono arrivato qui in un contesto particolare. Erano tutti bravi ragazzi che hanno dato tutto fino all’ultimo ma forse ci è mancata un po’ la chimica. Quest’anno si è creato fin da subito un grande feeling con i compagni. La pallacanestro di coach Sacchetti mi piace tantissimo e qualsiasi cosa mi chiederà di fare la farò, indipendentemente dal ruolo in campo. Ho grande voglia ed energia per fare qualcosa di importante per Cremona”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy