Cremona-Trieste, Sacchetti: “Mi aspetto una risposta emotivamente importante”

Cremona-Trieste, Sacchetti: “Mi aspetto una risposta emotivamente importante”

Le parole di Sacchetti.

di La Redazione

“Riprendiamo dopo la pausa dedicata alla Nazionale e lo facciamo incontrando Trieste che, dopo aver recuperato tutti gli infortunati, è certamente una squadra diversa da quella vista all’inizio del campionato. Una squadra che adesso ha un roster molto lungo, con anche problemi di abbondanza, e che, secondo il mio parere, è stata ben costruita”. Queste le parole di coach Meo Sacchetti nella conferenza stampa sponsorizzata Pancotti, azienda lodigiana specializzata nel settore movimento terra e nuovo partner stagionale della Vanoli, prima della partita di domenica alle 18.30 al PalaRadi contro l’Alma Trieste, con cui Cremona riprenderà il suo cammino in campionato dopo la sosta per le partite della Nazionale e le due sconfitte arrivate con Varese e Milano.

“Trieste ultimamente ha fatto molto canestro da tre punti e in più è molto pericolosa anche sotto altri aspetti. Ha infatti due lunghi diversi tra loro, uno più interno e uno che può uscire fuori a tirare. Poi c’è Peric che è uno dei migliori quattro del campionato e, infine, dispongono di due buoni play con Wright e Cavaliero. Come sempre accade non ci sarà da fare attenzione a un solo giocatore e come sempre noi dovremo giocare tutti al massimo delle nostre possibilità. Non siamo infatti una squadra che può vincere se gioca bene uno solo. L’insieme è quello che ci ha portato e ci può portare dei risultati positivi. È vero che ci sono stati anche degli alti e bassi ma è normale in una squadra come la nostra. Domenica spero che i ragazzi abbiano l’atteggiamento giusto e facciano vedere quello che sanno fare così come è successo in tutte le partite disputate finora. Arriviamo da due sconfitte che ancora bruciano e per questo con Trieste ci aspettiamo tutti una risposta emotivamente importante.

In questi giorni finalmente ci siamo allenati con tutta la squadra al completo, compreso Wesley Saunders che aveva avuto qualche piccolo acciacco dovuto alla ripresa dopo la pausa. Infatti come di ogni sosta che arriva a campionato in corso, non facendo le coppe e non avendo bisogno di rifiatare, ne avremmo fatto volentieri a meno. In ogni caso ci sta anche questa e ne abbiamo approfittato per cominciare a lavorare con Stojanovic che è appena arrivato con noi. Dopo essersi allenato da solo negli ultimi mesi, solo ieri ha fatto il primo allenamento con la squadra e per questo non sarà certamente della partita domenica. Con la prossima settimana vedremo se riusciremo ad aumentare il lavoro insieme per integrarlo sempre di più in squadra. Il ragazzo ci porterà sicuramente tanta energia ed entusiasmo e potrà avere un grande impatto fisico in difesa, oltre al fatto che potremo impiegarlo in più ruoli”.
Paolo Bassignani
Addetto stampa

Vanoli Basket Cremona

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy