Gara 1 Varese-Venezia, le pagelle: Mike Green spiega basket, bene anche Dunston

Gara 1 Varese-Venezia, le pagelle: Mike Green spiega basket, bene anche Dunston

CIMBERIO VARESE

Sakota 6 – Si fa scappare, al solito, qualche rimbalzo di troppo sopra la testa. I canestri che arricchiscono la fuga di Varese sono suoi (due triple), ma Dusan ha abituato i supporter biancorossi anche a prestazioni decisamente più sostanziose.

Banks 7 – Gli si chiede nello specifico una cosa: essere produttivo al tiro dalla media. Quando fa 6/9 da due, allora è stata una buona giornata. Ai 12 punti aggiunge 4 rimbalzi e 3 assist per 16 di valutazione: in stagione regolare ha fatto più valutazione che punti solo in quattro occasioni, oltretutto in quattro partite vinte da Varese.

Rush 6,5 – 7 minuti di buona sostanza difensiva in cui mette a segno anche 5 punti. Può essere un giocatore importante nell’economia della serie.

Talts 5,5 – Regala al pubblico di casa una perla incredibile quando segna in avvitamento sulla sirena dei 24. La magia svanisce quando, nel secondo tempo, si divora un layup a pochi passi dal canestro. Può e sa fare meglio.

De Nicolao 5 – Il giovane playmaker italiano stecca la prima partita dei Playoff 2013. È l’unico con plus/minus negativo della Cimberio (-8) e non ingrana come solitamente ha fatto in stagione. Sicuramente saprà riscattarsi alla prossima.

Green 10 – Ha un battibecco con Clark nei primissimi minuti di gioco, da quel momento in poi sembra in missione. Segna in ogni modo (5/9 da due, 3/5 dall’arco), smazza assist con incredibile precisione e non perde anche una palla. La partita sembra semplicemente sottomettersi a lui. Di Varese è il top-scorer (25 punti), il miglior rimbalzista (6), il miglior assistman (7), il migliore per falli subiti (5), il migliore per recuperi (3) e, conseguentemente, anche il migliore per valutazione (38).

Cerella 6 – Fa un paio di azioni perfette in difesa su Clark e si toglie pure lo sfizio della schiacciata in contropiede. Viene richiamato in panchina dopo essere finito in difesa su Diawara: due falli in 30 secondi.

Ere 5,5 – In difesa sul francese della Reyer si fa trovare pronto in diverse occasioni, ma la sua produzione offensiva latita. In una serata del genere, però, se ne può anche fare a meno. 7 punti con 2/9 dal campo.

Polonara 6,5 – Sul campo in questa gara 1 riesce ad incanalare (quasi sempre) la sua infinita energia sui giusti binari. Segna un canestro e fallo rocambolesco, poi due triple e per finire anche un gancio-cielo di straordinaria pulizia tecnica.

Dunston 7 – Anche in una gara dove non domina come fa di solito, chiude con 16 punti (5/8 dal campo), 4 stoppate e 26 di valutazione. La dirigenza biancorossa in estate ha pescato veramente un giocatore che sposta gli equilibri.

UMANA VENEZIA

Clark 5,5 – Dopo aver deciso l’ultima giornata di campionato contro la Cimberio stessa, si fa trovare impreparato nella prima gara dei Playoff. 1/6 al tiro pesante e un Mike Green che gli scappa via in tutte le azioni. La sua risposta al play biancorosso, ne siamo sicuri, non si farà attendere.

Bulleri 4,5 – Dannoso negli 8 minuti che gli vengono concessi da coach Mazzon. Scheggia il ferro dall’angolo e perde un pallone calpestando la riga.

Diawara 6,5 – Fino al suo quarto fallo è il miglior marcatore della Reyer, poi è costretto a sedersi in panchina e quando rientra la sua squadra è praticamente già fuori dalla partita. 5/10 dal campo e 5 rimbalzi.

Marconato 6,5 – Gioca un primo tempo da 25enne, con 8 punti e tantissima sostanza. Nel secondo viene tenuto a lungo in panchina e non riesce più ad incidere.

Zoroski s.v. – In campo solo per 4 minuti, non ci può aspettare molto da lui.

Szewczyk 6,5 – Probabilmente è il motivo per cui Venezia ha potuto aspettare ancora qualche minuto prima di alzare bandiera bianca. Non è precisissimo al tiro (4/10, 4/6 dalla lunetta), ma i suoi 9 rimbalzi (3 offensivi) sono stati vitali per non arrendersi troppo presto.

Young 5 – Peggior giocatore di Venezia per plus/minus (-18), a parte una grande prodezza allo scadere dei 24 non sembra mai in partita. Chiude gara 1 con 3/10 dal campo.

Bowers 5,5 – Nei 13 minuti in cui sta in campo, Venezia guadagna 6 punti sulla Cimberio. Non è troppo coinvolto in attacco (1/3 al tiro), ma la sua presenza non è del tutto negativa.

Rosselli 6 – Leone in difesa, l’ala italiana non sfigura troppo contro i quotati avversari. Fa quello che può anche quando finisce in marcatura su Dunston.

Magro 6 – Rispetto ad alcune sue uscite, questa volta il centro di Venezia si contiene nel numero dei falli e dà (soprattutto nel primo quarto) un buon contributo a rimbalzo (5, 3 dei quali in attacco).

Hubalek 5,5 – Gioca soprattutto i minuti finali, in cui il risultato è già deciso. Non fa granché.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy