In amichevole Trento batte Reggio al fotofinish

In amichevole Trento batte Reggio al fotofinish

La partita si è giocata a Montegrotto Terme.

di La Redazione

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 85-81

(15-22, 39-38, 62-59)

Dolomiti Energia: Craft 20, Doneda, Forray 5, Gomes 11, Hogue 4, Kitsing 6, Lechthaler 4, Marble 10, Mezzanotte 9, Mian 16. Allenatore: Buscaglia.

Grissin Bon: Aguilar 23, Allen 16, Candi 2, Cervi 4, Dixon 7, Gaspardo 4, Llompart, Mussini 8, Ortner 12, Richard 5, Vigori. Allenatore: Pillastrini.

Arbitri: Dori, Nuara e Maffei.

La Grissin Bon perde sul filo di lana l’amichevole a Montegrotto Terme contro la Dolomiti Energia Trentino, che si impone con il punteggio di 85-81. Bilancio comunque positivo per la formazione biancorossa, che ha mostrato miglioramenti nel gioco espresso ed ha potuto far saggiare il campo per diversi minuti anche ai due ultimi arrivi Michael Dixon e Patrick Richard. Dopo un buon primo quarto, chiuso sopra di 7 lunghezze, Reggio ha subito la rimonta della più rodata compagine trentina, con Mian e Craft sugli scudi. La gara da quel momento è proseguita con sostanziale equilibrio nel punteggio fino all’inizio dell’ultimo periodo, dove la Dolomiti Energia ha provato l’allungo decisivo arrivando fino al +9.
La Grissin Bon però non si è disunita ed è tornata ad un solo possesso di distanza dall’avversario nell’ultimo minuto di gara, prima dei liberi decisivi di Craft che hanno messo la parola fine all’incontro.
Queste le parole di coach Pillastrini a fine match: “Un test che è stato utile per dare seguito a tutto il lavoro che stiamo facendo in palestra ogni giorno. Ci è servito molto giocare contro un team già rodato come Trento, con la mia squadra che ha mostrato ancora una volta progressi. Per quel che riguarda i due nuovi arrivi, Richard fondamentalmente è sceso dall’aereo ed ha giocato, quindi questa partita è servita più che altro per conoscerci a vicenda, ma si è dato da fare ed ha aiutato la squadra. Dixon invece era leggermente più avanti nel processo di integrazione e si è già preso diverse responsabilità: deve entrare nei meccanismi di squadra, ma sicuramente è sulla buona strada”.
Uff.stampa Pallacanestro Reggiana
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy