Junior Casale, le interviste a Simone Pierich e Matteo Malaventura per il media day 2011.

Junior Casale, le interviste a Simone Pierich e Matteo Malaventura per il media day 2011.

Commenta per primo!

 

Prima parte, con Simone Pierich:

B.: “Simone, allora ad un anno e mezzo di distanza dalla finale con Sassari, che valse la promozione dei sardi, ci si ritrova alla stessa partita, ma in una categoria diversa. Vi sentite più pronti adesso per questa sfida? Cosa è cambiato nella testa della squadra ad un anno e mezzo di distanza?”

S.P.: “Si, diciamo che adesso con l’entusiasmo che si è creato dopo la vittoria del campionato, vogliamo goderci questa serie A1 ma vogliamo anche tenercela stretta quindi siamo pronti e carichi, non solo per Sassari ma anche per le altre partite.”

B.: “Sono cambiati tanti giocatori sono andati via Hickman, Taylor, Campbell, Fantoni e sono arrivati Dunigan, Trapani, Janning e Temple, a che punto è il loro livello di integrazione col nuovo gruppo?”

S.P.: “Si stanno integrando molto bene, abbiamo già fatto una prima amichevole contro Oregon University e abbiamo fatto penso una buonissima prova essendo la prima partita tutti insieme. Ci cerchiamo tanto, ci piace giocare insieme, quindi penso sia un buon punto di partenza”

B: “E’ partito un play puro, Hickman, e sono arrivate due combo-guard, Temple e Janning, chi pensi possa  sostituirlo nel modo migliore come caratteristiche?”

S.P. “Penso che Temple per il ruolo, come playmaker, possa sostituirlo benissimo. Anche Janning è un ottimo giocatore, ha un gran talento quindi farà sicuramente molto bene anche lui, del resto lo abbiamo visto anche nella prima amichevole, ha fatto 19 punti, sono sicuro che risponderà alla grande a tutto il bene che si dice su di lui.”

B.: “Ci sono i lavori qui al palazzetto, pensi che la città si farà trovare pronta, per questa nuova avvenura, quando il palazzetto sarà finito?”

S.P.: “Si, la città si farà trovare pronta, i tifosi penso che lo riempiranno il palazzetto. Adesso speriamo coi tempi di riuscire subito a giocarci per il prima possibile in campionato.”

Seconda parte, con Matteo Malaventura:

B.: “Siamo alla prima in serie A per la Junior Casale, cosa vi aspettate voi come gruppo da questa stagione?

M.M.:”E’ un campionato nuovo per la maggior parte della squadra, quindi sarà una bella esperienza, un campionato difficile, dove dovremo andare con tanto entusiasmo, con tanta cattiveria, cercando di portare il nostro basket che abbiamo fatto in LegaDue anche in Serie A.”

B.: “Per te è un ritorno in serie A dopo esser passato per A dilettanti e LegaDue, quando hai accettato la proposta di Casale, ti aspettavi fosse il primo anno quello buono per la promozione?”

M.M.:” Sicuramente quando sono venuto qui l’anno scorso sapevo che c’era un obiettivo importante, quello di provare a vincere il campionato, ci siamo riusciti e penso che adesso fare la Serie A con una squadra dove comunque ci sei arrivato facendo dei sacrifici dia ancora più soddisfazioni.”

B.: “Pensi che il pubblico del PalaFerraris possa essere un fattore come possono esserlo i tifosi di altre piazze d’Italia molto “calde”?”

M.M.:” Spero che lo sia come lo è stato l’anno scorso durante tutti i playoff, speriamo di riavere quell’entusiasmo anche in A1 in un campionato che porterà qua a Casale tante squadre di livello”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy