Kadji torna alla Dinamo “Sassari è speciale, raggiungeremo i playoff”

Kadji torna alla Dinamo “Sassari è speciale, raggiungeremo i playoff”

Anche Pasquini alla presentazione: “L’idea è di impiegarlo un po’ più da 4 e a livello difensivo vediamo come utilizzarlo in coppia. Sfrutteremo al meglio proprio la possibilità di poterlo far giocare nei due ruoli”

Commenta per primo!

Questa mattina, nella Club House societaria, Kenny Kadji ha incontrato i giornalisti per salutare il suo ritorno in casa Dinamo Banco di Sardegna. Con lui il general manager Federico Pasquini.

Ad aprire, il saluto del gm biancoblu per lasciare subito la parola al nuovo arrivato:

 “Sono contento di essere tornato perché Sassari è qualcosa che va oltre la pallacanestro. Sono qui per dare una mano ai miei compagni e sono onorato di poterlo fare”.

Perché sei andato via e perché sei tornato?

“Con  Brindisi ho avuto una grande opportunità, una bella esperienza con un team  con cui siamo riusciti a fare molto bene. Poi quando c’è stata la possibilità di tornare lla Dinamo non ho avuto dubbi, perché Sassari è davvero speciale”.

Come è stato giocare con l’altra squadra l’anno scorso e contro questa quest’anno?

“Quando con Brindisi ho giocato qua era la terza partita di campionato ed era chiaro che la Dinamo fosse una squadra nuova, che stava cercando la chimica. Io sono arrivato davanti a un pubblico che conoscevo bene, ci tenevo a fare bella figura, ed è andata così. Non credo che ci siano problemi in questa squadra”.

Come vede la corsa ai playoff e che apporto pensa di poter dare al gruppo?

“Penso che questa squadra possa raggiungerli perché ha talento, sono ottimista che li raggiungiamo e che portiamo avanti un bel campionato. Devo fare quello che ho fatto l’anno scorso, quindi portare energia, aiutare la squadra a vincere, facendo il meglio per il gruppo”.

Considerando il gioco di Calvani, come pensa di inserirsi e cosa cambia rispetto  quello dell’anno scorso con compagni atletici come Lawal e Brooks?

“Secondo me non è una squadra meno atletica rispetto a quella dello scorso anno, si tratta soltanto  di non stare tanto a pensare con chi giocherai in coppia ma di portare energia, in una situazione in cui possiamo raggiungere un sistema di fiducia maggiore di quello attuale.

In chiusura alcune domande al gm Pasquini:

Avete preso un 4 o un 5?

L’idea è di impiegarlo un po’ più da 4 e a livello difensivo vediamo come utilizzarlo in coppia. Sfrutteremo al meglio proprio la possibilità di poterlo far giocare nei due ruoli.

La gara di stasera?

“La gara di stasera è importantissima perché vogliamo andare ad Istanbul non per giocare un’amichevole ma per portare a casa  la qualificazione al prossimo turno. E’ una partita che dobbiamo vincere”.

Ufficio Stampa Dinamo Banco di Sardegna

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy