LBA, punite Acqua San Bernardo Cantù, Happy Casa Brindisi e Virtus Segafredo Bologna

LBA, punite Acqua San Bernardo Cantù, Happy Casa Brindisi e Virtus Segafredo Bologna

Multa minore anche per la Grissin Bon.

di La Redazione

Serie A

Decima giornata di ritorno, gare del 7 aprile 2019

 

GRISSIN BON REGGIO EMILIA. Ammenda di Euro 500,00 per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta), senza colpire

 

HAPPYCASA BRINDISI. Ammenda di Euro 2.200,00 per offese e minacce collettive frequenti del pubblico agli arbitri.

 

ACQUA S. BERNARDO CANTU’. Ammenda di Euro 3.000,00 per offese collettive e minacce collettive e frequenti verso gli arbitri e nei confronti di un tesserato ben individuato della squadra avversaria.

 

ACQUA S. BERNARDO CANTU’. Ammonizione per rilevante irregolarità delle attrezzature obbligatorie (mancata sincronizzazione degli stop lamp e fine dei 24 secondi con i relativi cronometri).

 

SEGAFREDO BOLOGNA. Ammenda di Euro 3.000,00 per offese collettive frequenti verso gli arbitri e per aver preso a calci e pugni la protezione in plexiglass posta all’ingresso degli spogliatoi al passaggio degli arbitri, nonché per uso di fischietti per tutta la gara.

 

ALEKSANDAR DJORDJEVIC (allenatore SEGAFREDO BOLOGNA). Ammonizione per aver tenuto un comportamento irriguardoso e protestatario verso gli arbitri a fine gara.

 

Ufficio Stampa FIP

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy