LBA Serie A, i numeri dell’ultima giornata: l’Happy Casa cerca il suo record di punti in A

LBA Serie A, i numeri dell’ultima giornata: l’Happy Casa cerca il suo record di punti in A

I numeri della giornata.

di La Redazione

Di seguito i numeri della ultima giornata che vede cinque squadre già qualificate ai playoff con tre posizioni già decise (1° Milano, 2° Cremona e 3° Venezia), nell’ultima giornata rimangono da assegnare tre posti nel tabellone playoff e determinare la posizione delle cinque squadre rimanenti. In allegato il confronto statistico delle squadre che si affrontano nell’ultima giornata della regular season.

Happy Casa Brindisi – Dolomiti Energia Trentino

Due vittorie e due sconfitte per Brindisi contro Trento nelle gare casalinghe

Brindisi è già qualificata ai playoff, al quarto posto in caso di vittoria e al quinto in caso di sconfitta e vittoria di Sassari

Con la vittoria Trento è qualificata ai playoff a meno che non vincano anche Varese, Trieste e Cantù. In caso di sconfitta la Dolomiti Energia è qualificata solo se perdono anche Varese e Trieste e vince Cantù.

Sette i precedenti tra i due allenatori con Vitucci in vantaggio su Buscaglia per 5 a 2.

Brindisi vincendo realizzerebbe il nuovo record di punti nel massimo campionato, attualmente il record è di 18 vittorie nella stagione 2013/14

Presenza numero 50 per Vitucci sulla panchina di Brindisi

Gomes a 1 tripla da quota 200 con Trento: sarebbe il primo giocatore a raggiungere questo traguardo nella storia dell’Aquila.

Umana Reyer Venezia – Germani Basket Brescia

Solo 3 sconfitte per la Reyer in casa contro Brescia, e da quando la Leonessa è tornata in Serie A non ha mai vinto a Venezia.

Venezia è già matematicamente terza avendo lo scontro diretto a sfavore contro Cremona e a favore contro Brindisi.

Parità nei precedenti tra i due allenatori: 3 vittorie per parte.

Bramos nella scorsa giornata ha raggiunto Dalipagic in testa alla classifica dei tiri da tre realizzati con la maglia di Venezia a quota 286

Oriora Pistoia – Sidigas Avellino

Pistoia ha collezionato soltanto due vittorie contro Avellino su quattordici precedenti, una nella stagione 2016/17 e una nella stagione 2015/16.

Avellino ha vinto le ultime 3 gare giocate contro i toscani: per qualificarsi ai playoff ha bisogno di una vittoria e la contemporanea sconfitta di Varese e Cantù, oppure arrivare a 32 punti con Varese e Trento.

Pistoia finirà la stagione con il minimo di punti in un campionato di Serie A: record precedente erano i 20 punti realizzati nella stagione scorsa.

Segafredo Virtus Bologna – Openjobmetis Varese

Sfida numero 163 tra Bologna e Varese, con i lombardi in vantaggio nel conto delle vittorie per 84 a 78. Nelle ultime tre gare ci sono state solo vittorie delle squadre in trasferta. Tra le due società anche due finali scudetto (76/77 e 77/78), una finale di coppa Italia (98/99) e una finale di Supercoppa (99/00)

Varese qualificata in caso di vittoria, se dovesse perdere può ancora qualificarsi con la sconfitta di Avellino e una delle squadre a 32 punti, o arrivando a pari punti con Trieste, Trento e Avellino.

Djordjevic e Caja si sono già incontrati 3 volte nel campionato italiano, con il coach di Bologna in vantaggio nei precedenti per 2 a 1.

Banco di Sardegna Sassari – Acqua S.Bernardo Cantù

Solo 2 sconfitte casalinghe in regular season per Sassari contro Cantù su 15 precedenti, una nella stagione 2015/16 e una nella stagione 2010/11

In totale su 30 precedenti giocati ci sono state solo 5 vittorie esterne tra le due società.

Sassari già qualificata ai playoff: rimane solo da determinare la posizione che puo’ andare dalla quattro alla sette.

Cantù qualificata in caso di vittoria e anche in caso di sconfitta se Trento perde a Brindisi.

Con la vittoria nella scorsa giornata Sassari ha realizzato il nuovo record societario di successi consecutivi (8), mentre Cantù viene da 3 vittorie consecutive.

Polonara a 5 punti da quota 3000 in Serie A

Grissin Bon Reggio Emilia – Vanoli Cremona

Gara numero 14 tra le due società con sei vittorie per Reggio Emilia e sette per Cremona fino ad ora.

Reggio Emilia ha segnato 1056 punti contro la Vanoli mentre Cremona 1065 contro la Grissin Bon.

Reggio Emilia ha già conquistato la salvezza grazie alla vittoria a Pesaro mentre Cremona si è assicurata la seconda posizione grazie alla vittoria contro Venezia

Pillastrini in vantaggio nei precedenti contro Sacchetti per 3 a 1.

Fiat Torino – VL Pesaro

Pesaro ha vinto soltanto 4 volte a Torino su 26 precedenti, l’ultima in stagione regolare risale alla stagione 1986/87.

Dal ritorno di Torino in Serie A, il conto delle vittorie è a favore dei piemontesi per 6 a 1.

Un precedente solo tra i due allenatori giocato nel girone di andata di questa stagione e finito con la vittoria di Boniciolli.

A|X Armani Exchange Milano – Alma Trieste

Milano ha vinto a Trieste la gara di andata con il punteggio di 73 a 77. La gara del girone di andata è anche l’unico precedente tra i due allenatori.

Milano ha già ipotecato la prima posizione nella griglia playoff. Trieste qualificata in caso di vittoria o in caso di sconfitta è eliminata se vincono tutte le squadre a 32 punti o se arriva pari con Varese o con Varese e Trento.

Cavaliero a 7 punti da quota 3500 in Serie A

124932_33_trenta-pdf.pdf

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy