Le decisioni della Assemblea della Lega Basket

Le decisioni della Assemblea della Lega Basket

Commenta per primo!

L’Assemblea della Lega Basket Serie A che si è riunita oggi a Bologna ha ascoltato la relazione sull’incontro che il presidente Fernando Marino, insieme al vice presidente federale e rappresentante dei club in Consiglio Federale Anna Cremascoli, ha avuto con il presidente della Fip Gianni Petrucci sui temi inseriti nel tavolo di confronto con la Federazione Italiana Pallacanestro alla luce della Convenzione sottoscritta. L’Assemblea ha discusso e deliberato le sue proposte da presentare alla Fip relative alla premialità all’interno di un progetto che premi non solo l’utilizzo di giocatori di cittadinanza e formazione italiana ma anche degli under 25 e Under 21. Al contempo è stata sottolineata la necessità che sempre maggiori risorse vengano devolute dalla Fip su questo punto, nella convinzione che solo un sensibile aumento degli incentivi a favore dei club potrà permettere i necessari investimenti nei settori giovanili in grado di creare un sempre maggior numero di atleti italiani in grado di competere a livello nazionale e internazionale con i propri club e le nazionali. Un altro tema inserito nel tavolo di confronto della Fip è quello degli arbitri: a questo riguardo i club, pur rispettando le ragioni che portano la Fip a proporre il ritorno al designatore, confermano la loro posizione relativa al mantenimento del sorteggio con fasce di merito, adottato da alcune stagioni su richiesta della stessa Lega. Una posizione che viene ribadita ed inserita in un progetto che vede i club sottolineare la necessità di una sempre maggiore professionalizzazione del sistema arbitrale, in grado di assolvere al meglio le crescenti esigenze del settore professionistico e tutelare così gli investimenti dei club. L’Assemblea ha poi analizzato la situazione della commercializzazione dei diritti audiovisivi delle prossime tre stagioni che ha evidenziato l’interesse di quattro operatori della comunicazione con cui la Lega inizierà i colloqui nei prossimi giorni. I club hanno sottolineato questo rinnovato interesse riconoscendolo come un importante risultato raggiunto dal Presidente Marino nel suo primo anno di mandato di cui sono stati evidenziati gli importanti traguardi raggiunti in termini di visibilità e risanamento del bilancio, obiettivi principali che gli erano stati assegnati nel momento della sua elezione e lo hanno invitato a proseguire nella strada intrapresa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy