Le pagelle di Sutor-Cimberio: Cinciarini guida i suoi alla vittoria. Varese in piena crisi, urge cambiare qualcosa

Le pagelle di Sutor-Cimberio: Cinciarini guida i suoi alla vittoria. Varese in piena crisi, urge cambiare qualcosa

Commenta per primo!

Montegrano con una buona prestazione di squadra, e guidata da un incontenibile Cinciarini, si è imposta su Varese con il punteggio di 88-83. Per Varese sesta sconfitta consecutiva tra campionato e coppa.

SUTOR MONTEGRANARO

CINCIARINI: prestazione maiuscola per il play italiano che con 21 punti in 33 minuti guida i suoi alla vittoria, gestendo alla perfezioni i ritmi della squadra (4 assist). Dal campo è incontenibile, tirando con un 9/11 totale. Vera anima della Sutor. Voto 8. SAKIC: partita di sostanza quella del centro croato. Miglior rimbalzista della squadra (7), non trema dalla lunetta quando si tratta di chiuder la partita negli ultimi secondi. Voto 7. MAYO: soffre gli esterni varesini nei primi due quarti, ma nella ripresa contribuisce con 15 punti all’allungo della Sutor. Da segnalare una tripla di importanza capitale al 37′. Voto 7. TESSITORE: s.v. LAWERS: classica partita dell’ex da parte del belga, che uscendo dalla panchina piazza 10 preziosissimi punti in 18 minuti. Voto 7. CAMPANI: pochi minuti in campo che non gli permettono di incidere come vorrebbe. Voto 5. MAZZOLA: partita senza infamia e senza lode. Utile in difesa, in attacco contribuisce alla causa con 6 punti. Voto 6. MITROVIC: partita insufficiente per il croato. Nei pochi minuti a disposizione non incide. Voto 5. QUAGLIA: s.v. COLLINS: buona partita per la guardia della Sutor. Attacca con successo il ferro mettendo in difficoltà la difesa della Cimberio. Voto 6.5. SKEEN: brutta partita la sua, perde 3 palloni e in attacco non trova il rito giusto, nonostante i 24 minuti concessi. Voto 5. COACH RECALCATI: guida bene i suoi dalla panchina, sospendendo la partita nei momenti giusti. Dopo i suoi time-out la Sutor trova quasi sempre il canestro. Voto 7. CIMBERIO VARESE SCKEIC: altra prova opaca per il lungo di riserva della Cimberio. Inconsistente a rimbalzo. Varese avrebbe bisogno di tutt’altra energia dalla panchina. Voto 4. SAKOTA: si toglie da solo dalla partita commettendo tre falli in pochi minuti nel primo tempo. Nella ripresa non incide. Voto 5. COLEMAN: nel primo tempo è il vero trascinatore di Varese, sfruttando le sue doti atletiche. Poi nella ripresa un po’ alla volta scompare dalla partita. Voto 6. RUSH: Frates lo rilega in panchina per 39 minuti. Che sia stata l’ultima apparizione in biancorosso? s.v. CLARK: offensivamente è il vero trascinatore della Cimberio, con le triple (6/12) che permettono a Varese di rientrare e giocarsi un finale punto a punto, ma in difesa soffre la maggior fisicità di Cinciarini. Partita comunque positiva la sua. Voto 7. AMBROSINI: s.v. DE NICOLAO: quando lui gioca bene Clark è invisibile, quando invece è il bulgaro a distinguersi il play italiano non rende. Oggi nettamente sottotono, nonostante la solita intensità messa sul parquet. Voto 5. BALANZONI: s.v. MEI: s.v. HASSEL: discreta partita per Frank, miglior rimbalzista della squadra e autore di 8 punti. Per sfruttare l’intero potenziale andrebbe servito con maggiore continuità nell’arco dei 40′. Sufficienza comunque meritata. Voto 6. ERE: sbaglia la tripla del pareggio con 20 secondi sul cronometro ma al solito è l’ultimo ad arrendersi. Contribuisce alla causa con 13 punti. Voto 6. POLONARA: 10 punti ma tirando quasi esclusivamente dall’arco (2/7). Non si capisce perchè un lungo di 2.03 non provi a giocare più vicino a canestro. Varese ha bisogno di un altro Polonara. Voto 5.5. COACH FRATES: undicesima sconfitta in quindici uscite ufficiali. E’ vero che in campo ci vanno i giocatori ma anche in panchina evidentemente qualcosa non funziona. Il gruppo sembra non seguire le sue indicazioni. Voto 5. Autori: Andrea Frattini e Roberto Conti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy