Lydeka a Sassari: “Qui per dare il massimo”

Lydeka a Sassari: “Qui per dare il massimo”

Il lungo biancoblu è arrivato in città con la famiglia e si è subito messo al lavoro in attesa dell’inizio della stagione.

Commenta per primo!

Dopo Diego Monaldi anche Tautvydas Lydeka è arrivato in Sardegna: il centro lituano è sbarcato in città ieri con la famiglia, qualche giorno in anticipo rispetto alle date fissate per l’inizio delle visite mediche. In attesa dello start della stagione Tautvydas ha voluto vedere la città, rimanendo subito colpito dall’ ambiente familiare che lo ha accolto: “Sassari è davvero un posto meraviglioso, ho trovato un clima magnifico e la città mi sembra davvero carina. Spero di avere modo di visitarla con calma”.

La scelta di vestire la maglia Dinamo è stata semplice per il lungo ex Cantù e Pesaro: “Ho scelto Sassari perché sapevo di trovare una bella piazza dove poter lavorare, una squadra e una società che sono cresciute tanto negli ultimi anni, che hanno saputo raggiungere grandi risultati con un basket fresco e divertente. La possibilità di giocare in un’ottima squadra, con compagni competitivi e ambiziosi mi ha spinto ad accettare questa proposta: non è stato difficile scegliere di venire qui”.

La stagione è ormai alle porte e si annuncia intensa e carica di sfide: “Spero di vivere una grande stagione con i miei compagni, non solo in campionato ma anche in coppa. L’idea di disputare nuovamente una competizione europea mi stimola molto. A livello personale voglio dare il massimo per aiutare la squadra a centrare obiettivi importanti”.

Appena arrivato in città Tautvydas si è subito recato in palestra per allenarsi, nonostante arrivasse da una settimana di duro allenamento a Pesaro “Voglio farmi trovare a buon punto con la preparazione, voglio essere pronto! _ha spiegato_ In palestra ho incontrato il capitano Devecchi: conoscevo Jack da avversario, sono contento di giocare in squadra con lui. Mi ha fatto un’ottima impressione e mi è sembrato un bravo ragazzo. Si  è dimostrato subito molto cordiale e mi ha spiegato qualcosa sulla società e sul team. Ho trovato un ambiente davvero amichevole, sono tutti molto gentili”.

Insieme a Tautvydas sono arrivati anche la moglie e i suoi due figli di 7 e 4 anni: “I bambini sembrano già a loro agio, a settembre inizieranno la scuola. In questi giorni vogliamo visitare qualche spiaggia e godere del vostro splendido mare. Siamo già stati a Stintino, nella spiaggia della Pelosa: meravigliosa! Questo è un posto magnifico dove vivere!”

FONTE: Uff. Stampa Dinamo Basket Sassari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy