Macron Supercoppa 2016: Reggio Emilia e Milano favorite per la finale, Cremona e Avellino per sorprendere

Sabato 24 e Domenica 25 la Macron Supercoppa 2016

Commenta per primo!

MILANO VS CREMONA

Scatta domani il primo appuntamento stagionale della nuova Serie A. Quattro squadre pronte a contendersi la Supercoppa, conquistata nella scorsa stagione da Reggio Emilia. Si comincia alle 18 con la sfida tra Grissin Bon e Sidigas Avellino, mentre alle 20.45 i padroni di casa dell’EA7 Milano affronteranno la Vanoli Cremona, nel remake della sfida andata in scena nella finale del trofeo Lombardia.

Copertura Media: SKY SPORT

Ea7 Milano (di Massimo Mattacheo)

L’Olimpia Milano si presenta al via della nuova stagione come la squadra da battere, alla luce dei successi ottenuti l’anno passato in campionato e Coppa Italia. Proprio la Supercoppa sfuggì alla squadra di Repesa, che quest’anno ha l’occasione di conquistarla davanti al proprio pubblico. Il roster ha confermato i principali protagonisti della stagione scorsa: su tutti Krunoslav Simon e Rakim Sanders, MVP delle finali Scudetto. Alessandro Gentile, dopo un’estate in cui sembrava pronto a compiere il grande salto verso la NBA, è rimasto a Milano ma ha perso i gradi di capitano a favore di Andrea Cinciarini, grande uomo squadra e capace di farsi trovare sempre pronto. Gli innesti sul mercato della squadra meneghina sono stati tutti di alto livello, soprattutto in vista di un’Eurolega che quest’anno si presenta molto impegnativa: nel ruolo di playmaker, ad affiancare i confermati Kalnietis e Cinciarini, è arrivato Ricky Hickman, già visto in Italia con le maglie di Casale Monferrato e Pesaro e reduce dall’esperienza al Fenerbahce di Obradovic. Zoran Dragic rinforza il reparto delle guardie, aggiungendo esperienza e fisicità, mentre per quanto riguarda gli italiani sono arrivati tre tra i migliori della passata stagione: Awudu Abass da Cantù, Simone Fontecchio dalla Virtus Bologna e quel Davide Pascolo autore di una stagione straordinaria a Trento. Per loro, la possibilità di confrontarsi ad un livello molto alto a livello nazionale e internazionale. Sotto canestro, il pezzo da novanta è stato l’arrivo di Miroslav Raduljica, centro serbo dotato di fisicità, talento e leadership e in grado di garantire quel salto di qualità in campo europeo alla squadra. Nel corso del precampionato l’Olimpia ha fatto molto bene, vincendo anche il Trofeo Lombardia in finale contro Cremona, avversaria della semifinale di Supercoppa, al termine di una gara molto difficile e tirata. I favori del pronostico sono per Milano, a Repesa e ai suoi giocatori il compito di mantenerli.

Precampionato

Legnano Basket – EA7 Milano 73-87
EA7 Milano – Fortitudo Bologna 87-61
Ea7 Milano-Tofas Bursa 80-78
EA7 Milano-Galatasaray 91-86
EA7 Milano – Union Olimpija Ljubljana 84-68
EA7 Milano – Germani Basket Brescia 84-82
EA7 Milano – Vanoli Cremona 82-74

Vanoli Cremona (di Riccardo Vecchia)

La Vanoli Cremona si presenta a questo appuntamento con un roster particolarmente rinnovato e che, rispetto allo scorso anno, vede nuovi leader e diverse punte di diamante. L’asse Nazionale Vitali-Cusin si è allontanato da Cremona mentre McGee e Washington hanno accolto i progetti ambiziosi rispettivamente di Venezia e Torino. Come detto, nuovi leader in campo con Paul Biligha promosso a centro titolare e Fabio Mian, nuovo capitano, chiamato alla stagione della definitiva consacrazione.  La guida tecnica rimane la stessa, con coach Pancotto e lo staff in toto confermatissimi dopo la splendida stagione dello scorso anno. Stessi volti ma nuove idee con la Cremona 2017 che avrà tutt’altro modo di giocare rispetto al passato; giovani vogliosi di affermarsi come Andrea Amato, Tayshawn Thomas e Gabe York, giocatori in cerca di rivalsa come Jakub Wojciechovski e un leader esperto come Omar Thomas per cercare di raggiungere l’obiettivo salvezza e solo in seguito provare eventualmente a sognare ancora. Le amichevoli precampionato hanno mostrato tante facce diverse di una Vanoli che non è di facile interpretazione; la squadra si è sempre dimostrata in crescita e ha mostrato quanto variegato possa essere il suo potenziale fatto di giocatori con bagagli tecnici complementari ma anche particolarmente completi. L’avversario sulla carta è davvero tosto, oltretutto considerando che gioca in casa. L’obiettivo di Cremona sarà quello di mostrare ulteriori passi in avanti dopo un buon Trofeo Lombardia che li ha visti soccombere in finale, guarda caso, proprio contro l’Olimpia. Tu Holloway sarà il giocatore chiave per questa sfida, lui che da playmaker avrà il compito di innescare i compagni ma anche trovare punti importanti anche se il vero giocatore da ritrovare dovrà essere Elston Turner, discontinuo in questo precampionato.

Precampionato:

Vanoli Cremona – Ea7 Olimpia Milano 74-82
Vanoli Cremona – Pallacanestro Cantù 89-83
Vanoli Cremona – Umana Reyer Venezia 71-76
Vanoli Cremona – The Flexx Pistoia 79-73
Vanoli Cremona – Consultivest Pesaro 61-71
Umana Venezia – Vanoli Cremona 91-67
Galatasaray – Vanoli Cremona 80-77
Tofas Bursa – Vanoli Cremona 81-85
Vanoli Cremona – Tezenis Verona 105-75

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy