Mazzola l’ultimo punto interrogativo in casa Sutor

Mazzola l’ultimo punto interrogativo in casa Sutor

Commenta per primo!

La Sutor Montegranaro lavora sul fronte italiani: dopo Amoroso (ceduto al PMS Torino in LegaDue), Di Bella (dato per partente e sempre più vicino proprio a Torino), e Cinciarini (ad un passo dal rinnovo), è il turno di Valerio Mazzola. La società era stata molto chiara riguardo al fatto che difficilmente, anche per la prossima stagione, sarebbe riuscita ad onorare il contratto del lungo emiliano senza una riduzione dell’ingaggio.

Il procuratore del giocatore, Riccardo Artoni, ha chiarito la situazione ai microfoni del Corriere Adriatico: “Leggo interviste in cui si dice che Di Bella e Mazzola bloccano il mercato della Sutor ma a me non sembra di bloccare nulla – ha dichiarato Artoni -. Mazzola ha un contratto. Sappiamo che è oneroso di questi tempi, per cui abbiamo fatto una proposta alla società, considerando che già l’anno scorso Valerio aveva accettato una riduzione. Quest’anno abbiamo voluto andare ulteriormente incontro alla società, ma la risposta da parte della Sutor non può essere sempre “non abbiamo soldi”. Il contratto è stato firmato dalla stessa proprietà degli anni scorsi, bisogna venirsi incontro reciprocamente. Lui vuole restare – ha confermato il procuratore -. Ha parlato con Recalcati per quanto riguarda l’aspetto tecnico ed è sicuro di poter dare ancora molto alla causa gialloblu”.

Quel che è certo è che lo stallo del mercato sutorino continuerà finché non verranno risolti i nodi riguardo ai giocatori italiani. Poi si potrà guardare agli americani, dove ci sono già svariati nomi pronti per ciascun ruolo, per una formazione ponta ad un’altra rivoluzione estiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy