MEMORIAL BASCIANO: Caserta asfalta Trapani e va in finale

MEMORIAL BASCIANO: Caserta asfalta Trapani e va in finale

Commenta per primo!

TRAPANI 63-88 CASERTA (17-27; 30-48; 43-76)

Pallacanestro Trapani: Renzi 25, Tommasini 5, Chessa 9, Ganeto 2, Viglianisi 5, Filloy 13, Griffin 4, Gloria ne, Molteni ne, Costadura ne, Fontana ne, Longo ne. All. Ducarello.

Juve Caserta: Esposito, Downs 12, Siva 11, Hunt 5, Cinciarini 16, Amoroso 10, Jones 4, Gaddefors 10, Giuri 3, El-Amin 15, Ingrosso 2, Ghiacci ne. All. Dell’Agnello.

Arbitri: Quarta, Attard, Lo Guzzo.

Caserta continua nel suo eccellente precampionato avendo la meglio su Trapani in una partita che da metà secondo quarto perde ogni senso. Per Trapani buone prove da parte di Tommasini e Renzi mentre Caserta va a canestro con molti giocatori e non solo con il solito Siva che nel finale viene preservato da Dell’Agnello che riceve buone indicazioni dal rientrante Micah Downs.

LA CRONACA – L’avvio di partita sorride alla Pasta Reggia Caserta, infatti, dopo il 5-0 di parziale iniziale di Trapani firmato dall’ex Tommasini e Chessa, i bianconeri rientrano abbastanza velocemente grazie ai canestri di Siva e Jones che portano il punteggio in parità. Per un po’ il punteggio resta in equilibrio prima che Siva, Jones ed Amoroso propiziono il primo allungo bianconero. Nel finale di quarto si iscrive alla partita anche il rientrante Downs che sigla il canestro del +9 casertano sul 21-12. Filloy prova ad accorciare le distanze ma Hunt risponde e chiude il primo quarto sul 27-17 in favore della formazione di Sandro Dell’Agnello.

Ad inizio secondo quarto la situazione non cambia e Trapani non riesce a rientrare nonostante l’apporto importante di Filloy. Caserta con le triple di Siva e Cinciarini trova il +17 sul 41-24, Trapani ci prova ma i canestri di Downs fanno sì che lo scarto aumenti.  All’intervallo lungo la Juve conduce per 48-30.

In avvio di terzo quarto si assiste ad un botta e risposta che non modifica di molto lo scarto tra le due compagini. Andrea Renzi è l’anima dei siciliani in questa fase di partita che li vede inseguire. Caserta, con otto punti in fila di Daniele Cinciarini ed una tripla di Downs, trova il +25 sul 64-39 e costringe la panchina trapanese ad un immediato timeout. Caserta continua a fare canestro con continuità mentre Trapani affonda sempre di più. Alla fine del terzo periodo di gioco la Juve conduce per 76-43.

Il quarto periodo di gioco è utile solamente per le statistiche: infatti Caserta continua ad andare a segno con El Amin e Gaddefors, mentre Trapani è quasi esclusamente Tommasini e Renzi che fanno sì che la formazione siciliana vinca il quarto quarto e chiuda con uno scarto inferiore ai 33 punti di fine terzo quarto. Alla fine la Pasta Reggia Caserta vince per 88-63.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy