Memorial Di Bella:Torino ha la meglio solo all’overtime sulla “baby” Reggio Emilia

Bella gara tra Manital Torino e Grissin Bon Reggio Emilia dove i piemontesi, al completo, sono riusciti a spuntarla solo dopo un tempo supplementare.

Commenta per primo!

MANITAL TORINO – GRISSIN BON REGGIO EMILIA 88-87 OT

(25-12; 38-30; 52-54; 76-76)

MANITAL: Wilson 9, Harvey 15, Wright 13, White 13, Parente, Alibegovic 6, Poeta 7, Washington 14, Fall 4, Mazzola 7, Vitale ne. Coach: Vitucci.

GRISSIN BON: Aradori 11, Mammi 3, Polonara 6, James 19, De Nicolao 5, Bonacini 9, Cervi 10, Lesic 22, Degli Esposti Castori, Lever, Gentile ne, Vigori 2. Coach: Menetti.

PAVIA – La Grissin Bon scende in campo con l’Auxilium Torino al PalaRavizza di Pavia per la terza edizione del Memorial Aldo Di Bella. Al termine di una partita caratterizzata da parziali e contro parziali sono i piemontesi a prevalere per 88-87, con Sava Lesic miglior marcatore reggiano con 22 punti a referto. Entrambe le compagini non si sono risparmiate e l’incontro è risultato frizzante e pieno di emozioni, soprattutto nel finale.

La gara parte con un primo sprint di Torino, Alibegovic prima spara la tripla in transizione poi piazza una schiacciata in contropiede. Reggio arriva velocemente in bonus ed i piemontesi capitalizzano con il play Wright in stato di grazia. Max Menetti prova ad arginare il parziale chiamando time out, Lesic risponde con una tripla ma è l’esperto Deron Washington a salire in cattedra portando la Manital a +13 al termine del parziale. Nel secondo quarto la Grissin Bon prova a rientrare con Delroy James, sontuoso nelle sue solite penetrazioni al ferro, ma prima Mazzola e poi White ristabiliscono le distanze. Il punteggio all’intervallo recita 38-30 in favore della Manital. James unico biancorosso in doppia cifra con 10 punti realizzati.

Terzo periodo in cui i reggiani si superano: 7 giocatori a referto con rimonta e sorpasso operati nel finale. Lesic regala giocate sia nel pitturato che dall’arco, Bonacini con personalità realizza dalla media. Nell’ultimo parziale la partita resta punto a punto e si accende nel finale, tra falli antisportivi e canestri rocamboleschi si arriva all’ultimo minuto del match in perfetta parità. White risponde ad Aradori, Poeta non trova il tiro della vittoria e si vola al supplementare.

Nell’overtime Cervi regala due pregevoli canestri dal post basso, ma Harvey risponde con la tripla; nell’ultimo minuto né Polonara né Wright sbagliano dalla linea della carità e la Manital va sul +1 a 23” dal termine. Menetti chiama time out per disegnare l’ultimo possesso, ma l’isolamento per James non va a buon fine e Torino la spunta.

Prossimo impegno per i biancorossi la trasferta in terra slovena di sabato 17 settembre, quando alle ore 18:00 inizierà la sfida con l’Olimpija Ljubljana, squadra nella quale l’anno scorso militava Sava Lesic.

Ufficio Stampa Pallacanestro Reggiana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy