Milano – Bologna, le pagelle della serie

Milano – Bologna, le pagelle della serie

Commenta per primo!

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO Ragland 6: Quarti di finale sostanzialmente positivi per l’ex-Cantù. Con Hackett davanti non è facile far bene; con Hackett davanti che gioca benissimo è ancora più difficile. Ma lo zio Joe ha dato il suo contributo, con i punti e le giocate che servivano, quando servivano. TAPPABUCHI. Brooks 6,5: Partito in sordina, complice anche un minutaggio (volutamente)limitato, è andato comunque in crescendo, senza strafare, senza forzature, ma facendosi trovare pronto quando serviva. CANNONIERE. Gentile 7: Idem con patate rispetto a Brooks: non forza, non esagera, ma quando decide di giocare sul serio è di onnipotenza cestistica. Tanta roba la sfida nella sfida (da NBA?) con Fontecchio. Chissà che non faccia le prove generali da….. MVP 2.0 Cerella 7,5: 4° per punti segnati e 3° per valutazione media nelle 3 gare, per quanto riguarda Milano. Accende il Forum, crea il gap in G1 e G2, fa innamore ormai anche gli uomini e si prende stra-meritatamente la scena. Ancora una volta, GREGARIO UNA MAZZA… Melli 5,5: Lo scorso anno si risvegliò, più o meno, tra semifinali e finali. Quest’anno a Milano si augurano la stessa cosa, quanto meno, visto che nei quarti ha dato troppi pochi e troppo timidi segnali di vita. Parafrasando Samuel Beckett… ASPETTANDO NICOLO’. Kleiza 5,5: Altalenante al tiro, ma già in progresso rispetto al recente passato. Si distrae qua e là probabilmente per via della moglie presente in tribuna, ma fa capire di esserci e voler essere importante. Contro una Sassari che, verosimilmente, chiuderà l’area, sarà decisivo dall’arco. ASPETTANDO (PURE)… LINO’. Elegar 6,5: Banchi gli concede un minutaggio maggiore e lui lo sfrutta decisamente bene, diventando un buon fattore specie in G2, impattando positivamente sui match con punti e rimbalzi. Efficace pur con movimenti piuttosto bruttini da vedere. MOLTO ELEGAR, POCO ELEGANT. Hackett 7,5: G1 è solo sua, G2 quasi, G3 leggermente meno. In totale fa 19,6 di valutazione media, col picco di 30 nella prima del Forum (con “solo” 15 punti, tra l’altro). Sta bene fisicamente ed è carico; punti, assist e difesa dimostrano che vuol prendere per mano i suoi. LEADER MAXIMO. Samuels 5,5: Banchi finalmente non lo spreme fino all’ultima goccia di sudore, perché non serve. Se Brooks e Gentile si sono contenuti pur facendo molto, lui si ferma alla prima parte: si è contenuto e basta. Il suo “dominare” servirà poi. IL RIPOSO DEL GUERRIERO. Moss 5: Lo aspettano X gare di semifinale ed eventualmente Y gare di finale di difesa sul miglior avversario. Quindi copre “leggero”  su Ray o Hazell, a volte fin troppo, ma qualche “sua” tripla e qualche lay-up da segnare in più non stancano… WAKE UP, JERARD! GRANAROLO BOLOGNA White 5,5: luci e ombre in questi suoi primi playoff, in cui fa bene solo in gara-2 e comunque a risultato acquisito…sicuramente Milano è la squadra con cui si “accoppia” peggio, ma nel complesso un po’ delude dopo una super-stagione…#lback&White

Cuccarolo 6: in linea con la sua annata, onesti mattoncini qua e là, con una gara-1 di spessore e un moderato rientro nei ranghi. Questo deve fare, questo fa…#regolare Gaddy 7: a dispetto di condizioni fisiche precarie si vede nettamente che con lui in campo è una Virtus, senza un’altra…cresciuto tantissimo durante l’anno è un giocatore su cui puntare…non fa nemmeno divertire troppo Ragland con la difesa e si dimostra autorevole direttore d’orchestra…#floorGeneral Imbrò 4,5: purtroppo per lui in linea con l’annata…tanta fatica in difesa, poca roba in attacco…primi playoff, al momento non è il suo livello…#sottoeffettostono Fontecchio 7: i grandi giocatori migliorano quando il livello si innalza…mai sentita? Simone non è ancora un grande, ma sta studiando per diventarlo…bel duello con Gentile, buca solo gara 2, ma nel complesso lascia negli occhi la sensazione di essere all’inizio di una gran bella storia…#witness Mazzola 6: incerottato fa quel che può…ammirevole l’abnegazione e l’impegno che ci mette sempre…di più non può fare, per questo la sufficienza di stima – contro la squadra più grande e grossa d’Italia – ci può stare tutta…#leonida Hazell 5: finisce la regular season in crescendo rossiniano, bruciando retìne manco fossimo in un livello di NBA Jam…Pertanto Milano gli mette addosso una difesa arcigna, che lo spegne sul nascere e il buon Jimmy mutila la fratellanza Splash al ragù mettendoci del suo…#fratellocoltello Ray 5: giudizio severo, ok, ma spiego….leader della squadra, a parte gara 1 finisce per essere top scorer nelle altre…ma la sensazione è che si accontenti di ciò che gli concedono senza trascinare…l’impresa era impossibile, ma a sentimento manca il quid…nel complesso della stagione comunque avercene di Ray…#egoteabsolvo Reddic 5: anche lui in linea con l’annata…lampi gradevolissimi alternati a fasi di apatia…rispetto a Gilchrist sembra Olajuwon beninteso, ma per affrontare la batteria di lunghi milanesi diciamo che non basta (eufemismo ON)…#sifaquelchesipuò
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy