Milano-Cremona, la sala stampa: le parole di Repesa e Lepore

Milano-Cremona, la sala stampa: le parole di Repesa e Lepore

I due coach hanno analizzato nella conferenza post-gara la partita tra le due squadre lombarde, vinta ieri sera dai padroni di casa per 86-78

Jasmin Repesa (coach Milano): “Devo fare i complimenti ai ragazzi perché con tutti i problemi che abbiamo riusciamo a dare tutto anche se siamo esauriti. Il rischio enorme sono gli infortuni. Stasera si è fermato Sanders per il ginocchio. Spero non sia nulla. Cremona non merita la sua posizione. Loro sanno giocare in campo aperto e per noi poteva essere difficile. Abbiamo un programma duro. Spero si sopravviva. Rientrerà Kalnietis e inseriremo Tarczewski. Questo potrebbe aiutarci dopo la settimana che ci aspetta e temo molto. Dopo Pistoia tutto sarà più gestibile. Tarczewski? Era appena arrivato, non volevo metterlo in difficoltà perché non conosce compagni, sistema ed era veramente stanco dopo gli ultimi giorni. A Pistoia lo vedremo per la prima volta ma oggi non volevo creargli difficoltà”.

Paolo Lepore (coach Cremona): “Abbiamo perso, e ovviamente non potrebbe essere altrimenti. Siamo venuti qui sapendo di venire a giocare a casa di una squadra che davanti al proprio pubblico ha perso una sola partita in tre anni in campionato. Io sono contento perché volevo vedere una squadra viva, che se la sarebbe giocata senza alcun timore reverenziale e così è stato. Ci siamo avvicinati più volte nel finale fino a -4 e -5 ma in quei momenti Milano ha dimostrato di essere una grande squadra. La sconfitta di Capo d’Orlando ci ha ovviamente segnato, avendo perso una partita dominata per oltre tre quarti, e questa sera ho visto una reazione importante dei miei ragazzi. Noi dobbiamo ripartire da questa sera, superando quegli ultimi 10′ a Capo d’Orlando”.

Fonti: Uff. stampa EA7 Milano e ‘mondosportivo.it’

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy