Milano – Sassari. Da domani via ai quarti di playoff

Milano – Sassari. Da domani via ai quarti di playoff

L’ultima giornata di regular season mette in archivio una stagione di luci ed ombre per Milano. Partita forte, quasi favorita per la vittoria finale, alla fine si ritrova terza, come l’anno scorso, sebbene con un roster più competitivo. Almeno sulla carta. Delusione Pecherov, arrivato come la risposta tattica al senese Lavrinovic, del quale non ricorda neanche la brutta copia. Il terzo posto accoppia i meneghini con la sorpresa Sassari, che vanta in Trevis Diener un play di buon livello, oltre a White e Hunter che danno dimensione fisica alla squadra allenata da Meo Sacchetti. Certo la panchina dei sardi può rivelarsi il tallone d’Achille nella sfida con Milano, controbilanciato dalla quasi totale mancanza di pressione, che sarà tutta sulle spalle dei ragazzi di coach Peterson. L’infortunio di Maciulis, out per tutta la post season e oltre, è stata in parte tamponata dall’arrivo lampo di Coby Karl, più guardia che ala, pare firmato prima dell’infortunio al lituano. Certo non è specialista del ruolo, ma data la stazza fisica può, almeno nel campionato italiano, rivestire i panni del 3. Il sacrificato alla tribuna, per ragioni regolamentari, sembra proprio l’ucraino Pecherov, che sembra essersi giocato le chanche di giocarsi i play off che le ultime incolori prove. La seconda alternativa potrebbe essere l’esclusione del lituano Petravicius, atteso per tanto tempo dall’infortunio che ne ha limitato l’impiego, ma ora abbastanza in forma. Meno probabile l’esclusione di Greer. Mancinelli dovrebbe recuperare senza problemi dall’attacco influenzale che lo ha tenuto lontano dal campo sia giovedì scorso nella facile vittoria contro Cremona che nella trasferta a Pesaro. Si parte mercoledì sera al Forum di Assago per gara 1, ore 20.30. Replica stesso luogo venerdì e poi trasferta in Sardegna.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy