Milano, scelti i numeri di maglia: Cusin prende il 22, Goudelock primo 0 nella storia

Milano, scelti i numeri di maglia: Cusin prende il 22, Goudelock primo 0 nella storia

Marco Cusin ha scelto il numero 22 che a suo tempo era stato il numero di JR Bremer.

Commenta per primo!

Agent Zero era il soprannome di Gilbert Arenas, devastante bomber dei Washington Wizards un decennio fa. Agent Zero era il soprannome di Andrew Goudelock quando andò ai Lakers e un po’ prima che Luke Walton inventasse Mini-Mamba e Kobe Bryant adottasse il nickname. Il numero 0 voleva essere una sorta di ripartenza dopo il quadriennio di College of Charleston. Goudelock che al college indossava il 3 e a Kazan il 30, in seguito è rimasto fedele allo 0 che lo identifica. Nella nuova stagione sarà il primo numero 0 nella storia dell’Olimpia.
Jordan Theodore indosserà il 25 che ne ha contraddistinto i grandi successi a Fraport e Bandirma. Il 25 è stato il primo numero milanese di Alessandro Gentile: quando arrivò all’Olimpia il 5 era occupato da Jacopo Giachetti. Theodore ha scoperto il 25 in Europa: a Seton Hall aveva giocato con l’1 e il 10.
Marco Cusin ha scelto il numero 22 che a suo tempo era stato il numero di JR Bremer.
Simone Fontecchio è tornato all’originale numero 13. È sempre stato il suo numero fin da bambino e l’aveva mantenuto. Quando è arrivato a Milano il 13 era occupato da Milan Macvan e lui aveva scelto il 2. Partito Macvan, è rapidamente tornato al passato. Sarà lui il 13 dell’Olimpia, numero che nella storia è stato indossato da Giando Ongaro, Paolo Bianchi, Ken Barlow e Ricky Brown.

FONTE: Uff. Stampa Pallacanestro Olimpia Milano

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy