Milano-Varese, le pagelle: Samuels domina, non basta il marziano Polonara

Milano-Varese, le pagelle: Samuels domina, non basta il marziano Polonara

Commenta per primo!

OLIMPIA MILANO David Moss 7: tanta difesa, tiro e versatilità nonostante qualche acciacco fisico. Va sempre migliorando, darà molto. Efficace. Samardo Samuels 9: dopo due prestazioni buone ma non estasianti, sale in cattedra il pivot giamaicano. Semplicemente dominante, si prende gioco dei lunghi varesini. Keith Langford 7.5: Tira bene, segna tanto e tiene in piedi la squadra nei momenti di difficoltà. Insomma, il solito Langford. Non è più una novità. Alessandro Gentile 6+: forza qualche tiro di troppo, non sembra essere al top della forma. Dà comunque un buon contributo. Piena sufficienza. Curtis Jerrells 5.5: tira male da lontano e a volte perde la maniglia. Arriva comunque qualche miglioramento, almeno realizzativo, rispetto alle scorse sfide. Nicolò Melli 5: eccellente a rimbalzo, per il resto rivedibile. Tiene bene il campo, ma da lui ci aspettiamo di più. Alcune ingenuità sono ancora di troppo. Marquez Haynes 5: non segna mai, è impiegato davvero pochissimo. Rimandato. CJ Wallace 6-: si vedono i miglioramenti per lui. Tira quasi perfettamente e sta bene in campo. In via di riabilitazione. PALLACANESTRO VARESE Andrea De Nicolao 7: taglia la difesa milanese come il burro, segna triple importanti. Dopo Venezia, conferma il suo buon momento. Ebi Ere 5: segna solo dalla lunetta, per il resto è assente dalla partita. Il capitano dovrebbe dare (e fare) di più. Achille Polonara 8.5: semplicemente immarcabile, un enigma irrisolvibile per la difesa biancorossa. Segna in tutti i modi: è sulla buona strada, deve continuare così. Aubrey Coleman 5.5: forza e spesso va fuori giri. Non un inizio di campionato splendido, ma oggi è tra i pochi ad avvicinarsi a una sufficienza piena. Frank Hassell 5+: era arrivato per dominare, ma è bastato Samuels per spegnerlo e dominarlo totalmente. Sotto canestro non fa la voce grossa. Marko Scekic 4.5: in 10′ di impiego è impotente contro i lunghi dell’Olimpia. Un ectoplasma. Erik Rush 4.5: poco convincente mentre è in campo, quasi non ci si accorge della sua presenza. Dov’è quello dell’anno scorso? Keydern Clark 4.5: realizzatore? In realtà non segna mai dal campo. E se non mette punti a referto, non si sa cosa farsene di lui.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy