Nasce la Trentino Basketball Academy: Gaetano Gebbia direttore tecnico

Nasce la Trentino Basketball Academy: Gaetano Gebbia direttore tecnico

Commenta per primo!
slyvi-tstorage.s3.amazonaws.com

L’ex numero uno del settore squadre nazionali  giovanili, allenatore che ha visto crescere attraverso i suoi progetti talenti del calibro di Belinelli,Datome,Gentile e Gallinari diventa coordinatore del progetto “Trentino Basketball Academy”,iniziativa promossa dall’Aquila Trento.

La storia in breve -Che Gaetano Gebbia sia un “Fiume in piena” lo avevamo capito e non da oggi. Uno degli allenatori simbolo della Viola Reggio Calabria,arrivato giovanissimo in città e cresciuto grazie agli insegnamenti di Coach Benvenuti fresco di festeggiamenti per il ventennale del titolo Cadetti del Pg Modena, il Coach del miglior piazzamento della Viola Basket in A1 e non solo è pronto per una nuova avventura. Oggi in Calabria:Sportama(società attiva nel Badminton),Basket Insieme,Lumaka e Val Gallico? Non solo accanto a qualche importante trascorso anche nel calcio con gli amaranto della Reggina. Da quel che si vocifera i progetti reggini dell’allenatore metodologo nativo di Ragusa rimarranno intatti e con uno slancio straordinario verso un ambizioso campionato di C Calabria Silver, Under 18 ed Under 16 D’Eccellenza.

La novità -La novità arriva dal Trentino:Leggete qui.

Dolomiti Energia Trentino comunica di aver nominato Gaetano Gebbia, già allenatore del Settore Squadre Nazionali e scopritore del talento di Manu Ginobili, come nuovo direttore tecnico della neonata “Trentino Basketball Academy”, progetto di sviluppo della cultura cestistica regionale promosso dalla Fondazione Aquila per lo Sport Trentino.

L’ACCADEMIA L’Accademia si occuperà di promuovere la pallacanestro non solo a Trento ma in tutto il territorio regionale, creando una rete di società cestistiche disposte a collaborare in questa direzione. Dovrà inoltre organizzare attività di formazione per dirigenti e allenatori, da declinare di pari passo all’individuazione di percorsi tecnici mirati alla crescita dei giovani talenti locali. E, last but not least, dovrà offrire supporto tecnico e organizzativo alle società aderenti all’iniziativa.

Presidente dell’Accademia, destinata a diventare l’ennesima manifestazione dell’impegno che Dolomiti Energia Trentino riserva ai giovani di tutta la regione, saràMassimo Komatz, mentre il direttore tecnico del progetto sarà, come detto, l’ex coordinatore tecnico delle Nazionali giovanili azzurre Gaetano Gebbia.

IL DIRETTORE TECNICO 57 anni, catanese, prima di lavorare per oltre un decennio per la FIP Gebbia è stato uno dei motori dello sviluppo cestistico di una piazza storica del basket italiano come Reggio Calabria. E’ grazie al lavoro di Gebbia e alla lungimiranzadi un club come la Viola di quegli anni infatti che arrivarono in Italia giovanissimi di talento come Hugo Sconochini e Manu Ginobili, poi divenuti vere e proprie icone dellaGeneratiòn Dorada che tanti successi ha portato in dote al basket argentino ma anche italiano.

Gebbia, dopo i trascorsi con il Settore Squadre Nazionali dal 2001 al 2011, ha anche sviluppato la sua esperienza in altre discipline sportive diventando coordinatore del settore giovanile della Reggina Calcio. A Trento sarà anche il referente delle società regionali che a partire dalle prossime settimane vorranno aderire al progetto nato all’interno del mondo Aquila Basket per collaborare con la Federazione nella promozione del basket sul territorio e per creare una sorta di “cantera” della pallacanestro del Trentino Alto Adige. Obiettivo che Dolomiti Energia Trentino, oltre che con la formazione diretta dei giovani giocatori attraverso la pianificazione diallenamenti o l’organizzazione di camp, intende perseguire anche lavorando allo sviluppo delle condizioni di contesto necessarie a facilitare il lavoro di società cestistiche operanti in tutte le aree del territorio.

MASSIMO KOMATZ (Presidente TRENTINO BASKETBALL ACADEMY): “L’Academy regionale rappresenta una opportunità importante di crescita complessiva del movimento cestistico, di sviluppo delle singole società e centri, di miglioramento individuale delle tante persone tra tecnici e dirigenti che si impegnano ogni giorno in palestra per amore dei ragazzi e del nostro sport. Per Dolomiti Energia Trentino è un passo importante nella direzione di un radicamento profondo sul territorio che è condizione necessaria per guardare al proprio futuro in un’ottica davvero europea”.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy