Olimpia, parla Gentile: “Ultima partita con Milano? E’ possibile”

Olimpia, parla Gentile: “Ultima partita con Milano? E’ possibile”

Alessandro Gentile, capitano dell’Olimpia, non ha chiuso le porte all’addio in un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’ dopo la vittoria dello Scudetto.

Un trionfo importante, uno Scudetto cercato e voluto al termine di un’annata comunque positiva per l’Olimpia Milano, capace di realizzare la doppietta Coppa Italia e Scudetto che non riusciva dalla stagione 1996, quando in campo c’era Nando Gentile. Con la vittoria di ieri in gara 6 a Reggio Emilia è toccato ad un altro Gentile, Alessandro, ripetere l’impresa riuscita al padre vent’anni fa.

Al termine della partita di ieri, il capitano di Milano ha rilasciato alcune dichiarazioni a ‘La Gazzetta dello Sport’ riguardo al suo futuro, che potrebbe anche essere lontano da Milano. La tentazione NBA potrebbe essere molto forte, specie con Houston pronta ad aprire un nuovo ciclo sotto la guida di Mike D’Antoni e quindi Gentile, pur non sbilanciandosi, ha voluto lasciare aperte le porte a diverse situazioni. Ha poi spiegato come abbia dato tutto per la maglia ed abbia ottenuto dei trionfi importanti nel corso della sua esperienza milanese. Ecco le sue parole, appena dopo essersi laureato Campione d’Italia:

“Questo trionfo vale molto perché solo io so quanto ho sofferto. Questa la mia ultima gara con Milano? Potrebbe essere. Sono rimasto per cinque anni, che sono stati molto intensi sotto tutti i punti di vista, anni in cui ho dato tutto per questa maglia. Dovessi lasciare, penso comunque che il mio lo avrei fatto, vincendo due Scudetti ed una Coppa Italia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy