PalaRossini: le precisazioni della Sutor

PalaRossini: le precisazioni della Sutor

Commenta per primo!

S.S. SUTOR chiarisce che gli incontri con il Consorzio Ancona per lo Sport e il Comune di Ancona non hanno mai coinvolto il main sponsor della società.

        

A S.S. SUTOR è stata data la disponibilità di un abbinamento commerciale all’intitolazione dell’impianto PalaRossini, prassi peraltro consueta, e che tale disponibilità non si è mai concretizzata né col main sponsor né con altre aziende interessate, del fermano e della provincia di Ancona. Citare in via continuativa il naming PalaFabi è assolutamente inappropriato.

        

S.S. SUTOR precisa inoltre che, nell’ambito dell’accordo con il Consorzio Ancona per lo Sport era compreso un congruo contributo economico per lo sviluppo dei settori giovanili, oltre a varie forme di collaborazione tecnica, a favore delle società cestistiche anconetane facenti parte del Consorzio stesso.

Va altresì specificato che un eventuale abbinamento commerciale all’intitolazione dell’impianto PalaRossini, sarebbe anche servito, oltreché al suddetto contributo fattivo per le società coinvolte nel Consorzio, all’acquisto di nuove strutture  per l’allestimento del parterre e di una tribuna laterale retrattili che sarebbero rimaste gratuitamente nella disponibilità dell’impianto per i suoi grandi eventi, e all’acquisto di nuove strutture pubblicitarie messe a disposizione di tutte le società operanti al PalaRossini.

   

Montegranaro, 25 maggio 2011

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy