Pepsi Caserta: Ora il consorzio è una realtà

Pepsi Caserta: Ora il consorzio è una realtà

Commenta per primo!

 Il soggetto giuridico fu costituito lo scorso 4 Aprile davanti al notaio Fabio Provitera di Caserta da Rosario Caputo della Ibg, Francesco Gervasio e Piermario Tronco, in rappresentanza della Uptown, Gaetano Pascarella della MCar, Francesco Landolfi e Luigi Traettino della omonima impresa di costruzioni, quindi l’occasione dello scorso Martedi è stata la presentazione ufficiale del consorzio alle autorità istituzionali e alla città di Caserta.

I grandi protagonisti all’interno dell’assemblea sono stati l’attuale presidente della Pepsi Francesco Gervasio , l’ex numero uno del club di Pezza delle Noci Rosario Caputo e l’assessore provinciale. Per quanto riguardo Gervasio, eletto presidente all’indomani delle dimissioni di Caputo risalenti allo scorso mese di Novembre, ha spiegato come è nata l’idea del consorzio: “L’idea del consorzio è nata all’indomani delle dimissioni del presidente Caputo, c’era necessità di un ambito diverso. L’idea del consorzio è una idea diversa dalle sponsorizzazione perchè punta a dare programmazione”.

Poi la parola è passata proprio a Caputo, le cui assenze alle ultime partite casalinghe della Pepsi avevano destato non poche preoccupazioni all’interno dell’ambiente dei tifosi bianconeri :” Stiamo lanciando una sfida con una difficoltà enorme. Purtroppo il livello economico della nostra realtà provinciale è depresso ma abbiamo una passione che speriamo ci faccia superare le difficoltà. Il futuro della Juvecaserta si baserà sul fatto che le squadre si fanno con i budget e i budget si fanno con i contributi in primis degli sponsor. Non si può pensare di costruire una squadra facendo debiti. Il prossimo anno di sicuro  partiremo con risorse minori provando a rivivere le vecchie stagioni da battaglia. Dobbiamo riprendere le caratteristiche di qualche anno fa quella aderenalina che ci possa far riacquistare grinta e unione. Il consorzio sarà affiancato da una seconda associazione che sarà un altro contenitore rivolto a tutti iprofessionisti e singoli cittadini interessati a farne parte. Infine,il consorzio esprimerà tre persone che entreranno a far parte del consiglio di amministrazione assieme al presidente dell’associazione dei professionisti  e cittadini “.

Infine la parola è passata all’ assessore provinciale Mancini (visto l’assenza del presidente della provincia Zinzi impegnato in altre questioni politiche in quel di Roma), che ha ribadito l’impegno delle istituzioni al fianco della società bianconera, anzi  se sarà possibile il sostegno sarà anche maggiore rispetto al passato. Volendo tirare le somme, dopo la giornata di Martedi scorso, si è arrivati alla conclusione che nonostante le grandi difficoltà economiche Caserta continuerà a far parte del basket che conta anche se con un budget molto ridotto rispetto il recente passato.

Questo, però, è già una nota positiva rispetto alle notizie allarmanti che arrivano da altri lidi del centro sud italiano quali Avellino, Sassari e Teramo. Infine, vogliamo chiudere con la nostra speranza che gli imprenditori locali e le istituzioni provinciali casertane mantengano le promesse fatte e possano dare il loro effettivo contributo alla causa della Juvecaserta che da  sempre è  stata l’immagine bella, pulita e vincente della città di Caserta e dell’intera provincia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy