Pesaro: luci ed ombre a San Marino. Si continua la ricerca del nuovo 4

Pesaro: luci ed ombre a San Marino. Si continua la ricerca del nuovo 4

Commenta per primo!

Luci ed ombre per la Vuelle dopo il quadrangolare disputato a San Marino dai ragazzi di coach Dell’Agnello. Dopo una vittoria in volata contro Jesi, formazione di Legadue, i biancorossi hanno dovuto soccombere contro la formazione russa del Samara, squadra che disputerà l’Eurocup e che ha fatto valere la maggiore stazza atletica del suo reparto lunghi, settore dove la Victoria Libertas dovrà rimpiazzare al più presto La Quan Prowell, la ricerca del nuovo numero quattro sta richiedendo più tempo del previsto e lo staff biancorosso si trova a dover fare i conti con i soliti problemi economici che non gli permettono di superare l’asticella dei 50.000 dollari da mettere sul piatto della trattativa.
Sondato senza grossi risultati il mercato italiano, dove l’unico lungo disponibile è Luca Garri che finirà per rimanere in Legadue strappando un contratto migliore, lo staff biancorosso sta valutando se ingaggiare un comunitario “vistato”, ossia che ha già giocato negli ultimi anni per una squadra italiana per non sprecare un visto, oppure tornare a pescare dall’immenso oceano del sottobosco americano, con la speranza che i prezzi scendano con il passare dei giorni. Si fa così sempre più complicata la possibilità che per l’Euro Hoop Series del 20 e 21 settembre, la Vuelle riesca a presentarsi davanti al proprio pubblico con il nuovo numero quattro già abile ad arruolato, mentre sarebbe stato utile indossare l’abito migliore nell’unico evento che si disputerà all’Adriatic Arena prima dell’inizio del campionato, anche per riaccendere una campagna abbonamenti che sta faticando a superare quota 2000 (1704 finora, più i club organizzati).

Il torneo di San Marino è servito anche per parlare a quattr’occhi con i dirigenti della Erba Vita, azienda interessata ad abbinare il proprio prodotto Go&Fun alla Vuelle, con una trattativa che sta andando per le lunghe, anche per la grande esposizione mediatica che sta coinvolgendo in tutti gli sport la bevanda energetica bianco verde, con un marchio che si sta diffondendo sui campi di calcio, volley e sulle piste del motomondiale e che sta richiedendo un notevole sforzo economico da parte della ditta sanmarinese, influendo sul buon esito della trattativa. In settimana si tireranno le fila con le aziende contattate fin dal mese di luglio e che costituivano il “piano A”, cioè la possibilità di chiudere con il main sponsor per una cifra vicino al mezzo milione, se, come sembra, non arriveranno fumate bianche, si passerà al “piano B”, quello che prevede di ricontattare le aziende che si erano dette disponibili a versare 200-250 mila euro per abbinare il proprio marchio alla Vuelle, con la possibilità sempre più alta di ricorrere alla doppia sponsorizzazione in caso di un ulteriore abbassamento delle cifre disponibili.
In attesa di rivedere all’Adriatic Arena dei top team come Cska Mosca e Barcellona, un ex biancorosso ha firmato per una formazione d’Eurolega, con Tarence Kinsey che la prossima stagione vestirà la gloriosa canotta bianconera del Partizan Belgrado. L’ala americana, ad inizio 2013, aveva fatto vedere lampi della sua classe nelle 17 partite disputate in maglia Vuelle e il suo arrivo, insieme a quello di Stipcevic (finito in Turchia) e Markovski, aveva cambiato radicalmente l’inerzia della stagione, a dimostrazione che anche se si partirà dall’ultimo posta della griglia, anche quest’anno c’è sempre la possibilità di migliorarsi cammin facendo, a patto di trovare per strada le risorse necessarie, ma per adesso, a trenta giorni dall’inizio del campionato, crescono le preoccupazioni in casa biancorossa, con coach Dell’Agnello alle prese con un organico ridotto che non gli consente di aumentare come vorrebbe l’intensità degli allenamenti, la premiata ditta Costa-Cioppi che si sta barcamenando tra soldi che non arrivano e una dirigenza che non se la sente di osare sul mercato senza avere le spalle coperte e il pubblico pesarese che aspetta notizie positive sul fronte dello sponsor, per allontanare le voci di un ulteriore ridimensionamento per la prossima stagione.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy